Giallo d’estate: Il simulato Marte e la sua vittima | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany
blog words
Il blog di Francesco Colonna
Voltagabbana

Giallo d’estate: Il simulato Marte e la sua vittima

il simulato marte

Firenze – Intrigante lo è. Affascinante, pure. Scritto bene anche quando si va sul tecnico, e dunque parrebbe più difficile seguirlo. Insomma, il romanzo giallo scritto Renzo Zucchini, autore pisano nato a Calci, è veramente il libro che si vorrebbe leggere sotto l’ombrellone, con il mare che s’infrange a riva e una leggera brezza che stempera il solleone. La storia rende giustizia al titolo, che, per chi non è pisano, risulta piuttosto misterioso: il simulato Marte non è che l’antico appellativo (settecentesco) del Gioco del Ponte, uno di quegli appuntamenti tradizionali di scontro “civile” e sportivo per cui brillano le città toscane. Meno conosciuto del Palio di Siena, meno celebrato del Calcio storico fiorentino, il Gioco del Ponte tuttavia impregna di se’ tutta la città, durante tutto l’anno. Perché, come dice l’autore, il Gioco si prepara durante tutti i 12 mesi, con gli allenamenti durissimi per reggere i pesi della “macchina” elaborata proprio per essere spostata dall’urto di squadre potenti che si disputano la vittoria in un gioco di forza, equilibri e intelligenze tattiche che all’esterno lasciano intravedere ben poco, nonostante distillino una tensione muta che incatena anche chi del meccanismo non sa nulla.

In questo contesto di tradizioni, passioni, personaggi dal tratteggio forte che traggono vita proprio dal Gioco del Ponte, interviene un omicidio, che dapprima sembra un tragico incidente occorso durante l’allenamento in solitaria, di un ragazzo che, pur siciliano d’origine, è “cooptato” dentro questo mondo di onore e passione. Omicidio, dicevamo, che almeno a primo acchito manca del movente, mentre la dinamica sembra incomprensibile. E sarà proprio la facilità delle “prove” che portano a considerare il fatto un tragico incidente, a insospettire prima e indirizzare poi, il protagonista, il Magistrato del Gioco Artemio Menicagli che si occuperà delle indagini, al di là di quelle ufficiali svolte dalle forze dell’ordine. Infine, almeno una parola per l’altro vero protagonista il russo Mikulin, uomo d’affari, favolosamente ricco, dalla vita equivoca, ma innamorato dell’arte, dell’Italia …. e del Gioco del Ponte.

Scheda del libro

Renzo Zucchini

“Il simulato Marte e la sua vittima” 

pp.189, Felici Editore, 12 euro

Print Friendly

Translate »