Danzainfiera con Soy Luna, il coreografo di Madonna e la partner di Bolle | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Danzainfiera con Soy Luna, il coreografo di Madonna e la partner di Bolle

Laccio4_preview

Firenze - Manca poco alla XIII edizione di Danzainfiera che torna alla Fortezza da Basso di Firenze dal 22 al 25 febbraio 2018. Cresce l’attesa per l’evento di danza più importante a livello internazionale a cui parteciperanno i nomi più importanti del mondo della danza. Ci saranno centinaia di lezioni e stage presieduti da maestri di fama internazionale, decine di stili e generi differenti, decine di audizioni di scuole prestigiose, tanti spettacoli in anteprima, diverse rassegne di tutti gli stili di ballo, e ospiti internazionali.

Guest star provenienti da tutto il mondo

Per gli amanti del classico arriveranno due stelle della danza: Alicia Amatriain Principal dello Stuttgart Ballet e Iana Salenko prima ballerina dello Staatsballet di Berlino. Entrambe terranno uno stage e si esibiranno durante il Premio Danzainfiera.

Gli appassionati di Flamenco avranno invece a disposizione il talento assoluto Antonio Marquezapprezzatissimo per la sua tecnica perfetta e la sua espressività drammatica. Direttamente dall’ultimo tour di Madonna ci sarà Marvin Gofin, con uno stage di Hip Hop coreografico. Chi ama le contaminazioni contemporanee avrà modo di partecipare ad uno speciale laboratorio coreografico di sperimentazione e ricerca con l’eclettico Emanuele Cristofoli in arte Laccio, direttore artistico della trasmissione tv Dance Dance Dance, in onda sul Fox Life dal 17 gennaio.

 Soy Luna, uno show targato Disney Channel!

Sorpresa per tutti i fan della famosissima serie Disney Channel Soy Luna che ha per protagonisti l’attrice e cantante messicanaKarol Sevilla (Luna) l’italianissimo talento Ruggero Pasquarelli (Matteo): una produzione di grande successo dove i giovani attori ballano sui pattini, cantano e si innamorano. Alla Fortezza da Basso di Firenze, sarà proposto un calendario di attività e di spettacoli con i brani più amati di quello che è stato già definito “il fenomeno teen” del momento e con coreografie esclusive realizzate appositamente per il pubblico di Danzainfiera.

Un grande stand accoglierà gli appassionati della serie con gigantografie dei protagonisti, con la possibilità di scattarsi foto e portare a casa gli esclusivi gadget Soy Luna; al centro dello spazio, un palco per seguire le masterclass e le lezioni di famosi docenti.

Sabato 24 febbraio, al padiglione La Ronda, sarà la volta di un vero e proprio show con i ballerini professionisti del Moma Studios di Milano che proporranno coreografie originali sulle musiche di Soy Luna. Domenica 25, al padiglione Cavanigliai campioni mondiali di pattinaggio Silvia Stibilj, Lorenzo Guslandi e Valerio Degli Agostiniporteranno in pista lo spettacolo dello sport più amato da Luna.

 Premio Danzainfiera

Uno degli appuntamenti più attesi di questa edizione di Danzainfiera sarà sicuramente il Premio Danzainfiera che si terrà il sabato 24 febbraio pomeriggio nel Padiglione La Ronda.

Sarà un prestigioso riconoscimento artistico assegnato a importanti personaggi che si sono distinti nel mondo della danza. Sul palco, si alterneranno premiazioni a esibizioni e spettacoli che renderanno l’evento memorabile. Alcune delle performances più emozionanti saranno le esibizioni della stella della danza Iana Salenko, prima ballerina allo Staatsballett di Berlino, che ballerà un passo a due con il marito Marian Valter, un assolo della prima ballerina dello Stuttgart Ballet Alicia Amatriain, una delle partner preferite di Roberto Bolle e un assolo di Antonio Marquez, il volto sexy del flamenco.

Tutte le tendenze del momento in fatto di danza

Da sempre Danzainfiera ospita le discipline più in voga del momento e lancia in anteprima i nuovi balli che faranno tendenza. Quest’anno punterà sullo Zouk il nuovo ballo di coppia di origine brasiliana che deriva dalla lambada, o sulla Blindly Dancing, la danza al buio ideata dalla danzatrice cieca Elena Travaini.

I balli che più hanno riscosso successo tra gli iscritti nelle varie scuole di danza italiane saranno organizzati in vere e proprie rassegne con workshop e cicli di lezioni ad hoc con maestri provenienti dai vari continenti. E’ questo il caso di Swingati, la rassegna dedicata a tutto il mondo dello Swing o del Pop Tap Festival, l’evento coreografico interamente dedicato al mondo della Tap dance. Per gli amanti della sensualità e dell’ironia la giornata della domenica vedrà un susseguirsi di esibizioni di Burlesque nell’ambito del Burlesque contest con la possibilità anche per i principianti di prendere lezioni. Gli appassionati di Flamenco potranno invece dare prova delle proprie abilità durante il Flamenco… Que Emoción!

Foto: Laccio

Print Friendly

Lascia un commento


Translate »