The Edge of Glory, Lady Gaga (2011) | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

The Edge of Glory, Lady Gaga (2011)

lady gaga

The edge, il limite, l’orlo,  il punto dal quale si vola verso la pienezza e la felicità o si cade nel baratro dell’annientamento. Vivere al limite almeno una volta nella vita, magari pagandone un prezzo molto alto. Ma ne vale la pena perché è in quel momento che si tocca il centro dell’esistenza e si capisce perché ne è valsa la pena. Una canzone interessante “The Edge of Glory” di Lady Gaga terzo singolo dall’album Born This Way pubblicato il 9 maggio 2011 su iTunes e sul canale YouTube dell’artista, e  inviato alle stazioni radiofoniche degli Stati Uniti il 17 maggio 2011. 

Interessante sia sul piano musicale che su quello testo. Si tratta di un brano dance pop rock meno elettronico rispetto ad altri pezzi di successo della cantante di New York ed è forse anche questo motivo del suo successo. E’  una canzone che “spinge l’ascoltatore al centro della pista da ballo”, hanno detto i critici che pure in generale non sono stati generosi nei commenti positivi.

In  particolare il testo ha qualcosa di stranamente profondo rispetto alle “lyrics” di questo genere musicale, anche se non affronta questioni sociali o conflitti religiosi di altre composizioni 

Il motivo lo ha spiegato la stessa Stefani Joanne Angelina Germanotta in arte Lady Gaga raccontando che ha scritto le parole in uno stato di profonda commozione per la morte del nonno nel settembre 2010. Che cos’è infatti quel limite di cui ci parla? Certo è quello nel quale ci si lascia andare alla passione e ci si lancia nel vortice che porta all’innamoramento e a cambiare la vita. Ma è anche il limite del proprio percorso terreno: “Il brano parla di quando mia nonna era in piedi davanti a mio nonno che moriva.  Sono stati sposati sessant’anni. Ho riflettuto sull’idea che il momento glorioso della propria vita è quando decidi che è il momento di andare, quando non hai più parole da dire, più affari, più monti da scalare”, ha detto l’artista al New York Times. 

“Sono sull’orlo della gloria e sto aspettando un momento di verità, Sono sul baratro della gloria e sto aspettando un momento con te”, canta Stefani.

 

 

Print Friendly

Translate »