Il Monte Verruca sui Monti Pisani | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany
blog words
Il blog di Francesco Colonna
America

Il Monte Verruca sui Monti Pisani

rocca-verruca2

Domenica 22 ottobre Trekking Italia Toscana propone un’escursione sui monti Pisani e più precisamente sul Monte Verruca, di livello medio, lunghezza circa 20 km, 6 ore di cammino, dislivello  600 mt in salite e discesa.

Il Monte deve il nome alla sua forma che ricorda, osservando la linea dei monti, una protuberanza simile a quella causata dell’omonima malattia. L’altezza del Monte Verruca è di 537 m s.l.m. e la cima è interamente coperta dalla rocca. Dalla sommità si osserva un panorama della piana di Pisa fino alle Colline Metallifere a Sud, fino quasi a San Miniato a sud-est, e fino al mare ad ovest; quando le condizioni meteorologiche sono favorevoli si vedono anche le isole dell’Arcipelago Toscano.

Sullo sperone del Monte Verruca la roccia è esposta chiaramente e la pietra che la compone, sebbene sia presente in tutto il resto del Monte Pisano, è stata denominata pietra verrucana. Questa pietra è stata usata in molte costruzioni pisane e livornesi e tale nome viene usato per descrivere lo stesso tipo di roccia anche in catene montuose diverse (es. sulle Alpi Apuane).

Il percorso parte dalla Stazione ferroviaria di Cascina e attraversando tutto il paese raggiungiamo il fiume Arno. Percorriamo l’argine sulla sinistra fino al ponte e poi lo attraversiamo e giungiamo alla località Lucignano. Superata la piazza si sale a destra in via di Villa sino a giungere ad una strada sterrata, via San Giorgio sulla destra. Siamo al Podere il Pinone e qui inizia la salita del sentiero 143. Superata una casa diroccata, entriamo nel bosco. Dopo un campo di olivi, il sentiero si fa sempre più stretto. Sulla destra si segue poi una strada bianca che sale nel bosco fino a Campo dei Lupi. Dopo un lungo tratto si giunge alla Rocca della Verruca, una antica e cadente fortificazione eretta dalla Repubblica di Pisa sui Monti Pisani, collocata in una posizione tale da dominare tutta la piana pisana e la valle dell’Arno. Arrivati in cima al Monte Grande, si apre una spianata, e si prende a sinistra il sentiero 139 in direzione Focetta e Caprona. Ad un certo punto si devia a sinistra per salire in cima al monte dove rimangono i resti della Rocca, e da dove è possibile ammirare il panorama sulla valle dell’Arno Inferiore. Tornati indietro sul sentiero, si costeggia il crinale fino ad arrivare ad uno spiazzo e qui si gira a destra. Qui la strada comincia a scendere e dopo tanti tornanti in scesa in strada bianca si arriva a Focetta. Si continua a scendere sulla destra lungo delle sughere, sino ad arrivare a La Torre degli Upezzinghi, che spicca sullo sperone roccioso a monte del paese di Caprona, una copia ottocentesca della torre dell’antico castello esistente alla metà dell’XI secolo e smantellato da Firenze nel 1433. Si fa la deviazione per visitare questo punto panoramico per poi tornare sul nostro sentiero che ci porta fino a Caprona. Si segue dei tratti lungo l’argine dell’Arno, e passato lo stabilimento di Uliveto Terme, riattraversiamo l’Arno di nuovo a Lugnano per poi tornare alla Stazione ferroviaria di Cascina.

Coloro che desiderano partecipare all’escursione devono telefonare alla sede di Trekking Italia di Firenze ai numeri 055-2341040 o 055-2340998 nei giorni: da martedì a venerdì ore 10.00 – 13.00; martedì, giovedì e venerdì anche in orario pomeridiano ore 16.00 – 19.00. Per partecipare ai trek organizzati è necessaria l’iscrizione all’Associazione; la quota associativa è di € 20.

Print Friendly

Translate »