Troppa insincerità: ecco perché gli elettori non vanno a votare | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Autore archivi: Pietro Ichino

Troppa insincerità: ecco perché gli elettori non vanno a votare Opinion leader

maastricht

Milano – I nostri maggiori partner europei non sono preoccupati più che tanto circa la capacità del nostro Paese di darsi un governo dopo le prossime elezioni, nonostante che la nuova legge elettorale non garantisca affatto di produrre una coalizione vincente. Essi non sono preoccupati neppure circa la stabilità dell’impegno dell’Italia a proseguire nel percorso dell’integrazione

Leggi tutto

Legge elettorale: una toppa sul buco lasciato dalla Consulta Opinion leader

urna_semplice_-_Copia.jpg

Milano - La prima legge elettorale che abbiamo approvato nel corso di questa legislatura (il c.d. “Italicum”) si prestava a diverse critiche; però conteneva una promessa che poteva mantenere: cioè che la sera delle elezioni si sapesse chi avrebbe fatto il governo. Sarebbe stata una buona soluzione, se non fosse stata concepita come complemento di una

Leggi tutto

May a Firenze: la Brexit sta rafforzando l’Europa Opinion leader

theresa2

Milano – All’indomani  del referendum del 23 giugno 2016, mi permisi di dubitare che alla Brexit il Regno Unito sarebbe arrivato davvero. Ora, dopo un anno durante il quale tutti, sui due lati della Manica, hanno toccato con mano i costi ingentissimi pressoché certi di una hard Brexit, e al tempo stesso i problemi pressoché insolubili di

Leggi tutto

Sistema elettorale: quando arriva il Presidente Opinion leader

Sergio_Mattarella

Milano – Parlavo in questi giorni delle prospettive della politica italiana con un alto funzionario della UE molto vicino al Presidente Juncker, il quale mi diceva che i vertici europei non sono preoccupati più che tanto per il sistema elettorale balordo che l’Italia si ritrova e per la prospettiva che dalle prossime elezioni non esca

Leggi tutto

Partiti paralizzati dalla contrapposizione destra/sinistra Opinion leader

parlamento-1-a.jpg

Milano – Su Repubblica di venerdì Michele Ainis denuncia la “sindrome di San Sebastiano” dei politici italiani, che si manifesterebbe nel loro autoinfliggersi mortificazioni a ripetizione: prima la drastica riduzione del finanziamento pubblico, poi l’abolizione di gran parte delle immunità parlamentari, poi il taglio impietoso dei vitalizi futuri, poi il tentativo di abolizione del Senato, infine il draconiano ricalcolo dei vecchi

Leggi tutto

Che cosa accomuna i no-Ceta e i no-vax Opinion leader

antivaccini 3

Milano – Da quattro settimane il mio  sito, come quello di molti altri parlamentari, è oggetto di un doppio mail bombing: ogni giorno centinaia di messaggi contro la ratifica del CETA, il trattato di libero-scambio UE-Canada, si mescolano a centinaia di messaggi contro il decreto sulle vaccinazioni obbligatorie. Due scelte del Governo su temi diversissimi tra loro,

Leggi tutto

Brexit: quando l’opinione pubblica inglese aprirà gli occhi Opinion leader

remain

Milano – Ve l’immaginate il Parlamento di Westminster – quello uscito dalle ultime elezioni, perse da Theresa May – quando, fra un anno o giù di lì, si troverà a discutere su di una bozza di accordo con la UE che collocherà il Regno Unito nella scomoda posizione di appartenente allo Spazio economico europeo o all’Unione

Leggi tutto

Dal voto britannico un colpo alla “Hard Brexit”: nuovo referendum? Opinion leader

Prime Ministers Official Portrait

Milano - Hard Brexit significa rifiuto da parte del Regno Unito di pagare quanto deve per gli impegni già contratti verso la UE e di accettare un accordo di libera circolazione delle persone (oltre che di libero scambio) come quello che lega all’UE la Norvegia. Questo era stato promesso agli elettori con il referendum sulla Brexit. E

Leggi tutto

Macron presidente: la lezione per Renzi e Berlusconi Opinion leader

macron

Milano – Viva Emmanuel Macron, dunque: una vittoria strepitosa, la sua. Ora riflettiamo su come ha fatto. Ha vinto perché è un uomo nuovo, certo; ma anche perché ha saputo porre al centro del suo discorso il discrimine politico oggi fondamentale, quello tra europeisti e sovranisti: parlarne senza paura, pur in una Francia piena di

Leggi tutto

Trump “populista” o “sovranista”? Attenti ai giudizi prematuri Opinion leader

trumppresi

Milano -  Sarà anche politicamente scorrettissimo, ma, per favore, non chiamiamolo “populista”: è il leader mondiale dei sovranisti, cioè di coloro che considerano meglio porre un forte freno alla libertà di movimento internazionale delle persone, dei capitali e delle merci. Stiamo attenti: gli argomenti dei sovranisti non sono affatto irragionevoli. Sono convinto che siano sbagliati; ma è

Leggi tutto


Translate »