Chariots of Fire (1981), Vangelis | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany
blog words
Il blog di Francesco Colonna
Europa

Categoria: Rubriche

Chariots of Fire (1981), Vangelis Rubriche

vangelis

La festa di inizio estate, o Festa del Cancelliere (Kanzlerfest) è un appuntamento fisso  per la comunità politico – diplomatico – giornalistica di Berlino. Nel 1982, questa volta  a Bonn  perché la riunificazione della Germania doveva ancora aspettare sette anni, a organizzarla fu Helmut Schmidt inquilino di un brutto edificio moderno sulle rive del Reno. 

Leggi tutto

Il cielo diviso Rubriche

wolf.png

Il suo respiro si effondeva in fumo denso su da cento ciminiere di fabbriche nel cielo terso, ma poi gli mancava la forza di proseguire. La gente, da tempo avvezza a quel cielo velato, lo trovava improvvisamente insolito e difficile da sopportare, sfogando la subitanea irrequietezza anche sulle cose più remote. L'aria la opprimeva, e

Leggi tutto

L’età dell’innocenza Rubriche

wharton.png

Sebbene si parlasse già di costruire in una zona metropolitana lontana dal centro un nuovo teatro dell'opera, che per l'alto costo e per lo sfarzo avrebbe retto il confronto con quelli delle grandi capitali europee, il bel mondo si accontentava ancora di tornare a radunarsi ogni inverno nei mal ridotti palchi addobbati di rosso e

Leggi tutto

Il giorno della locusta Rubriche

west.png

Cigolii di cuoio si univano a clangori di ferro e su tutto sovrastava il tambureggiare di mille zoccoli. Tod corse alla finestra. Stava passando un'armata di fanti e di cavalieri. Procedeva come una folla confusa; le file s'erano rotte e sembravano fuggire da una terribile disfatta. I dolman degli ussari, i pesanti elmi delle guardie,

Leggi tutto

Il giorno della locusta Rubriche

west.png

Cigolii di cuoio si univano a clangori di ferro e su tutto sovrastava il tambureggiare di mille zoccoli. Tod corse alla finestra. Stava passando un'armata di fanti e di cavalieri. Procedeva come una folla confusa; le file s'erano rotte e sembravano fuggire da una terribile disfatta. I dolman degli ussari, i pesanti elmi delle guardie,

Leggi tutto

Donna Giovanna di Castiglia Rubriche

waasermann.png

La neonata aveva la pelle color dell'ambra e grandi occhi profondi, quieti e tenebrosi. Inoltre, sotto il petto, aveva una chiazza dalla forma di croce adagiata, circondata da singolari linee più chiare, simili a fiammelle guizzanti. A corte, più avanti, si sparse la voce che l'infanta non sopportasse la vista del fuoco. (Traduzione: Ingrid Harbeck)


Translate »