Allo Stensen Barbiana ’65, il documentario su Don Lorenzo Milani | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Allo Stensen Barbiana ’65, il documentario su Don Lorenzo Milani Cinema

milani

Firenze - Arriva al cinema Stensen Barbiana ’65, il documentario su Don Lorenzo Milani.  Verrà presentato lunedì 16 insieme al regista e alla Fondazione Don Lorenzo Milani. Seguirà a dicembre, sempre qui da noi, lo spettacolo teatrale Cammelli a Barbiana – don Lorenzo Milani. Intanto nella programmazione proseguono L’intrusa e il restauro di Blow Up.  In arrivo, il 24, 25 e 26 ottobre, My name is Adil, la vera storia di un ragazzo in viaggio dal Marocco a Milano per costruirsi una vita.

FILM

Barbiana ’65 di Alessandro D’Alessandro (Ita 2017, 62′)

Barbiana, dicembre 1965. Angelo D’Alessandro, padre del regista, era salito nel Mugello per un’inchiesta sull’obiezione di coscienza. L’incontro con don Lorenzo Milani e i ragazzi della Scuola di Barbiana cambierà i suoi obiettivi. Angelo è il solo a cui don Milani concesse di effettuare delle riprese della vita quotidiana della scuola: la scrittura collettiva, la lettura dei giornali, i ragazzi più grandi che insegnano ai più piccoli… Il risultato, rimontato dal figlio Alessandro, è una testimonianza unica, arricchita, insieme allo stesso don Lorenzo che narra, parla, piega, dalle riflessioni di oggi di Adele Corradi, Beniamino Deidda e don Luigi Ciotti su educazione, Costituzione e Vangelo.

Lunedì 16, sia alle 19.00 che alle 21.00, insieme al regista Alessandro D’Alessandro in collaborazione con la Fondazione Don Lorenzo Milani

L’intrusa di Leonardo Di Costanzo (Ita 2017, 95′)
Il centro ricreativo di Napoli “la Masseria” è un’oasi felice in mezzo al degrado e alle logiche mafiose della città. Le mamme del quartiere ci portano i bambini per sottrarli alle disfunzioni familiari e immergerli nella creatività del gioco. In questa cornice cerca rifugio per sé e i suoi figli Maria, giovanissima moglie di un killer arrestato per omicidio. Ma l’intrusa crea scompiglio tra gli altri genitori, che la considerano il male incarnato. La scelta di Giovanna, fondatrice del centro, è la più difficile: chi ha più bisogno di aiuto?

Blow Up di Michelangelo Antonioni (Gb 1966, 112′) vo ing sott ita -

Thomas, un giovane e brillante fotografo londinese, scatta delle foto a una misteriosa ragazza che si trova in compagnia di un uomo in un parco pubblico. Quando sviluppa i negativi, si rende conto di avere tra le mani le prove di un omicidio… Vincitore della Palma d’Oro a Cannes e nominato all’Oscar per la miglior regia, Blow Up è il film che per eccellenza si presta a molteplici interpretazioni, indagando il confine tra apparenza e realtà, oggettività e interpretazione, paradossalità del mondo e ruolo conoscitivo dell’arte.

Print Friendly


Translate »