Allo Stensen la sferzante satira sul potere e i totalitarismi | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Allo Stensen la sferzante satira sul potere e i totalitarismi Cinema

stalin

Firenze – Al Cinema Stensen Morto Stalin se ne fa un altro, la sferzante satira sul potere e i totalitarismi, anche in lingua originale.

E’ delle ultime ore la notizia che il ministro della cultura russo ha annunciato di aver ritirato il permesso per la diffusione in Russia della commedia in questione. Il film, che racconta con toni sarcastici la lotta di potere che iniziò dopo la morte del dittatore sovietico Joseph Stalin, sarebbe stato ritirato dai cinema russi perché ridicolizzerebbe il Paese.

Yelena Drapeko, vicepresidente della commissione per la Cultura del Parlamento, ha dichiarato alla Rbk di “non aver mai visto nulla di così disgustoso”. Yury Polyakov, membro del consiglio consultivo del ministero della Cultura, ha parlato di “guerra ideologica”, mentre Nadezhda Usmanova, che guida il dipartimento d’informazione della Società storica militare russa, ha detto che “è un film che non deve essere proiettato perché insulta tutti noi, non solo quelli che vissero in quel periodo, non solo i personaggi rappresentati”.

Fra le altre pellicole in programmazione, la favola della Belle Dormant rivisitata in chiave moderna e finemente surreale  e la seconda parte dell’omaggio a Jean Vigo con i suoi ‘inediti’ in versione restaurata. Sono aperte le prenotazioni per Subs Heroes, il film on demand sulla community di fansubbing. Intanto ritornano le anteprime del Verdi, insieme allo Stensen: in vendita l’abbonamento per 6 imperdibili film.

Morto Stalin, se ne fa un altro di Armando Iannucci (Fr, Gb 2017, 106′)

Russia 1953. Stalin, sicuro del suo potere, continua a ordinare omicidi e deportazioni e a tenere in riga la corte di personaggi che gli ruota attorno. Quando una mattina viene trovato riverso sul pavimento, tra questi ultimi scoppia il panico e automaticamente anche la corsa per la successione…
Una farsa in stile Monty Python, con un cast internazionale del calibro di Steve Buscemi e Michael Palin. Una satira sul totalitarismo, che racconta fatti storicamente accaduti. Una parabola grottesca sul potere, di chi lo detiene e lo perde miseramente e di chi è disposto a tutto per ottenerlo. Spettacoli anche in lingua originale inglese e sottotitoli italiani.

Lunedì 22
Belle Dormant di Adolfo Arrieta (Fr/Sp 2016, 82′) vo sott ita
Cento anni fa il reame di Kentz è stato colpito da un sortilegio che ha fatto addormentare gli abitanti. Solo baciando la bellissima principessa Rosemunde sarà possibile svegliare lei e il suo popolo. Nel regno che oggi ha inglobato quello di Kentz, il giovane principe E´gon trascorre le notti suonando la batteria, col sogno di trovare la Bella e spezzare l’incantesimo. Ma suo padre, il re, non crede nelle fiabe, e si oppone ai sogni di E´gon…

Martedì 23 ore 19.00
Tutto Jean Vigo di Jean Vigo (Fr 1930-1933, 44′+25′+9′) vo fr sott ita - restaurato
Jean Vigo fu riscoperto e amato soprattutto dagli esponenti della Nouvelle Vague per la sua cifra di “avanguardia veggente”. Dopo l’Atalante che lo ha reso famoso, proponiamo anche gli altri tre lavori del regista, appena restaurati dalla Cineteca di Bologna: Zero in condotta (Fr 1933, 44′), À propos de Nice (Fr 1930, 25′) e La natation par Jean Taris,champion de France (Fr 1931, 9′).

Martedì 30 ore 21.00
Evento Movieday: Subs Heroes di Franco Dipietro (Ita 2017, 75′) - on demand
In un paese come l’Italia dove le barriere linguistiche sono ancora forti, un gruppo di ragazzi traduce e condivide gratuitamente i sottotitoli delle serie TV piu` famose al mondo. Il sito, creato da un adolescente nel 2006, e` oggi la più grande community di fansubbing nel mondo, con oltre 500.000 iscritti. Ma quello che stanno facendo è legale?
La proiezione avverrà se raggiungeremo il quorum richiesto. I biglietti sono prenotabili sul sito di Movieday.

Parte la nuova rassegna di anteprime: sei nuovi film tra Stensen (il lunedì) e Teatro Verdi (il martedì). L’inaugurazione martedì 23 alle 21.00 al Teatro Verdi con l’anteprima nazionale di Omicidio al Cairo, Gran Premio della Giuria al Sundance Film Festival. Qui il programma completo della rassegna, i prezzi e gli abbonamenti, che sono già in vendita alle casse del Cinema e del Teatro.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »