Il caporalato in musica, allo Stensen il film evento ‘The harvest’ | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Il caporalato in musica, allo Stensen il film evento ‘The harvest’ Cinema

the harvest 2

Firenze - Un documentario musical che racconta l’atroce realtà del caporalato. E’ ‘The harvest’, il film in programma domani lunedì 12 marzo al Cinema Stensen (ore 17.30, ore 19 e ore 21 alla presenza del regista Andrea Paco Mariani).

Il documentario, in anteprima toscana, racconta Gruwinder e Hardeep, due ragazzi di origine indiana. Lui lavora come bracciante nelle serre dell’Agro Pontino, sfruttato e costretto ad assumere metanfetamine e sostanze dopanti per reggere i pesanti ritmi di lavoro e mandare i soldi in India, mentre lei svolge la mansione di mediatrice culturale. The Harvest si muove nell’arco di una loro giornata qualunque. Uno piegato nei campi a raccogliere verdura e subire vessazioni, l’altra a insegnare l’italiano affinché l’istruzione passa aiutare i lavoratori indiani a liberarsi dai soprusi che ricevono.

Il documentario affronta la questione del caporalato attraverso una lente innovativa che coniuga lo stile del documentario con quello del musical, utilizzato come espediente narrativo per raccontare la fatica del lavoro nei campi e l’utilizzo di sostanze. Attraverso una ricerca musicale e cinematografica il film vuole far emergere una determinata condizione che sarebbe altrimenti difficile da portare all’attenzione del pubblico senza toni retorici o didascalici. Trovare una forma artistica innovativa per narrare una realtà brutale, ma che tende a nascondersi nelle pieghe della quotidianità, è il nodo stilistico che il film affronta.

Un docu-musical che, per la prima volta, unisce il linguaggio del documentario alle coreografie delle danze punjabi. Una denuncia fuori dagli schemi nei confronti della pratica del caporalato, alla ricerca di una forma di liberazione attraverso il ballo.

 

Print Friendly

Recent Comment

Lascia un commento


Translate »