Il tradimento e l’amore secondo Guédiguian | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Il tradimento e l’amore secondo Guédiguian Cinema

marie-jo-e-i-suoi-due-amori-2002-robert-guc3a9diguian

Firenze – Il film Marie-Jo et ses deux amours di Robert Guédiguian con Ariane Ascaride del 2000 sarà proiettato domani, giovedì 19 luglio, alle ore 21.30, presso all’arena estiva Apriti Cinema nel piazzale degli Uffizi di Firenze.

La proiezione in programma è organizzata nell’ambito del premio Fiesole ai Maestri del cinema che sarà consegnato al regista francese Guédiguian venerdì 27 luglio al Teatro Romano di Fiesole (Firenze).

Messi da parte problemi sociali e difficoltà di sopravvivenza economica della classe operaia, Guédiguian si concentra sulla vita privata: una donna felicemente sposata che ha un altro uomo. L’eterno triangolo, la sempiterna tentazione dell’adulterio. Lei vive i suoi due amori con la stessa intensità, lo stesso impegno, la stessa sincerità. Dovrà alla fine decidersi? Parabola straziante sulla contraddittoria dialettica amore/innamoramento.

Il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2018 sarà conferito il 27 luglio al Teatro Romano di Fiesole dal Comune di Fiesole in collaborazione con il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani Gruppo Toscano e la Fondazione Sistema Toscana, con la direzione artistica di Gabriele Rizza.

 L’autore francese diventerà “Maestro del Cinema” come prima di lui artisti del calibro di Vittorio Storaro, Luchino Visconti, Michelangelo Antonioni, Orson Welles, Stanley Kubrick, Ingmar Bergman, Wim Wenders, Theo Anghelopoulos, Marco Bellocchio, Ken Loach, Nanni Moretti e Giuseppe Tornatore, Terry Gilliam, Dario Argento, Stefania Sandrelli e Toni Servillo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »