Allo Stensen: don Lorenzo Milani al cinema, nei libri, a teatro | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Allo Stensen: don Lorenzo Milani al cinema, nei libri, a teatro Cinema, Cultura

donmilani2

Firenze – Tre appuntamenti allo Stensen per approfondire la figura e il pensiero di Don Lorenzo Milani, a cinquant’anni dalla sua morte In collaborazione con Fondazione Don Lorenzo Milani e Acec (Associazione Cattolica Esercenti Cinema).

Sabato 2 dicembre – ore 17.00

Don Milani, l’uomo che ha anticipato il futuro

alla presenza di Sandra Gesualdi, Mario Lancisi
modera Andrea Fagioli (Direttore di Toscana Oggi)

Due libri raccontano:

Don Lorenzo Milani - L’esilio di Barbiana di Michele Gesualdi (San Paolo)
Chi è stato davvero don Milani? Michele Gesualdi, uno dei primi sei “ragazzi” di Barbiana, dà voce alle vive testimonianze di quanti lo hanno conosciuto direttamente, basandosi anche sulle sue lettere, alcune delle quali inedite. È nel niente di Barbiana, di cui don Lorenzo diviene Priore nel 1954, che si compie il suo “miracolo”, quel niente che egli ha fatto fiorire e fruttificare, prendendosi cura degli esclusi e degli emarginati.

Processo all’obbedienza - La vera storia di don Milani di Mario Lancisi (Laterza)
Don Milani venne processato per il reato di apologia e incitamento alla diserzione nel 1966 dopo di aver scritto la Lettera ai cappellani militari in cui aveva difeso l’obiezione di coscienza al servizio militare. Seguendo il filo della vicenda processuale, ci viene ricordata la grande lezione di don Milani: non esiste obbedienza vera, profonda, non formale, senza disobbedienza come processo critico di assunzione di responsabilità.

Ingresso libero 

Domenica 3 dicembre – ore 11.00

Cammelli a Barbiana, Don Lorenzo Milani e la sua scuola 
Barbiana, storia di una scuola nei boschi, dove si fa lezione tra i prati e lungo i fiumi, senza lavagna, senza banchi, senza primo della classe e soprattutto senza somari né bocciati. Lassù c’è tutto il tempo che serve per aspettare gli ultimi. Racconto a mani nude, senza costumi e senza scena. Un racconto duro, amaro, ma allo stesso tempo intessuto di tenerezza per quel miracolo irripetibile che è stato Barbiana, e con tutta la sorpresa negli occhi di quei ragazzi dimenticati che, un giorno, videro un cammello volare sulle loro teste.

uno spettacolo teatrale di Francesco Niccolini e Luigi D’Elia (anche per ragazzi, dai 13 anni in sù)
con Luigi D’Elia
regia di Fabrizio Saccomanno

Ingresso € 12€ 10 (under 30, convenzioni); € 8 (under 18)

Lunedì 11 dicembre – ore 19.00 e 20.30

Barbiana ’65, La lezione di Don Milani
un film di Alessandro G.A. D’Alessandro
Barbiana, dicembre 1965. Il regista Angelo D’Alessandro raccoglie una testimonianza unica, condivisa dallo stesso Don Lorenzo che narra, che parla, che spiega davanti alla cinepresa, condividendo la vita quotidiana della sua scuola. Un filmato che restituisce la voce e l’immagine di un uomo che oggi più che mai ripropone con forza il tema della coscienza e dell’obbedienza, della giustizia e della solidarietà, della scuola che deve permettere a tutti di diventare sovrani di sé stessi.

Ingresso € 6,00

 

FONDAZIONE STENSEN – Viale don Minzoni 25G – 055.576551 –segreteria@stensen.org

Print Friendly


Translate »