Artigianato e Palazzo, “Fiori d’arancio” per la mostra della bellezza e del saper fare | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Artigianato e Palazzo, “Fiori d’arancio” per la mostra della bellezza e del saper fare Breaking news, Cultura

Palazzo-Corsini1

Firenze - Ventitrè anni fra innovazione e tradizione: torna l’appuntamento con l’artigianato di qualità al Giardino Corsini, nella grande kermesse dell’eccellenza artigiana pensata  e organizzata da Giorgiana Corsini e Neri Torrigiani, con il contributo di Fondazione CR Firenze, Richard Ginori, Fondazione Ferragamo e, da quest’anno, di Nando and Elsa Peretti Foundation.  

Protagonisti assoluti dell’evento sono gli artigiani: 80 maestri di provenienza internazionale oltre che nazionale, fra cui rappresentanti dell’artigianato dell’Albania, Giappone, Grecia, ma anche Canada e Germania, Inghilterra e Spagna. Saranno i  ‘Fiori d’Arancio’ il tema che quest’anno darà il la alla mostra. In collaborazione con Firenze Convention & Visitors Bureau, l’obiettivo di fondo è quello di dimostrare quanto sia possibile fare del giorno del matrimonio un evento inimitabile proprio basandosi sul saper fare e la unicità dei maestri artigiani, capaci di dare vita a oggetti, manufatti, arredi, per creare le proprie liste di nozze e bomboniere personalizzate, insomma, per fare delle proprie nozze qualcosa di molto simile a un’opera d’arte.

Sempre con l’occhio attento al tema, ai “Fiori d’arancio” si ispira l’iniziativa della giornalista gastronomica Annamaria Tossani, “Ricette di famgilai” che prevede un ampio e movimentato ventaglio di iniziative, a cominciare dagli appuntamenti delle 18, con la presenza di ospiti sempre diversi che si occupano di particolari profili del mondo del wedding, dalla fotografia agli addobbi floreali, per finire, domenica con l’evento clou ““Una torta per sognare. Rivivi l’emozione del tuo matrimonio”, in cui saranno presentati i vincitori del concorso. 

Un posto di rilievo, come ogni anno, ha il concorso  ‘Blogs&Crafts’, ideato quattro anni fa da Artigianato e Palazzo e sostenuto dalla Fondazione Ferragamo, in collaborazione con Starhotels e Source. si tratta di una vera e propria occasione data a giovani talenti per farsi conoscere, crescere e affermarsi. La selezione, affidata a una giuria speciale, ne ha “promossi” 10 su 35, cui è riservato uno stand speciale e la partecipazione gratuita alla mostra.

“L’artigianato rappresenta la bellezza e il saper fare di Firenze – ha detto l’assessore all’urbanistica e smart city Giovanni Bettarini – Un patrimonio che questo evento contribuisce ogni anno a promuovere e rinnovare con sempre maggiore interesse e partecipazione. Su questo, l’amministrazione comunale sta portando avanti una battaglia forte con l’adozione del regolamento Unesco e lo stop all’eccessiva proliferazione di attività di somministrazione, che rappresentano spesso una concorrenza pesante per i negozi di artigianato e le botteghe tradizionali”. 

“Artigianato e Palazzo” apre oggi, giovedì 18 maggio, fino a domenica 21, dalle ore 10 alle 20. Tre giorni nell’affascinante giardino di Palazzo Corsini, che conserva il suo antico impianto seicentesco. Biglietto d’ingresso 8 euro, 6 euro ridotto. Ingresso gratuito fino ai 12 anni. 

Print Friendly


Translate »