Sculture-contenitore, quando la pietra ha un’anima | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Sculture-contenitore, quando la pietra ha un’anima Cultura

mostra_chiara_cop.JPG

All’interno di palazzo degli Alessandri, palazzo storico fiorentino, in Borgo degli Albizi 35/r, a Firenze, in uno spazio polivalente dove bellezza e cultura si incontrano, Mimi Furaha ospita da domani, sabato 15 giugno, la mostra “Sculture- Contenitore” di Maria Chiara Cecconi. L’artista chiantigiana presenta un percorso espositivo incentrato sulla figura umana e la natura. Dalla terra che accoglie (sculture contenitore) all’aria che fa muover semi di un ipotetico albero e fogli su cui il tratto leggero di un carboncino disegna sequenze di corpi femminili.

Diplomata al Liceo Artistico e all’Accademia delle belle arti di Firenze, Maria Chiara Cecconi ha lavorato agli inizi della sua attività nei laboratori teatrali realizzando anche copie per i musei.
Le sue opere si trovano oggi negli Stati Uniti e in vari paesi europei come Svizzera, Olanda, Germania, Inghilterra. Ha esposto in numerose collettive e mostre personali riscuotendo sempre molto interesse.
La mostra in Borgo degli Albizi si inaugura domani, sabato 15 giugno alle ore 18.00. Rimarrà aperta fino al 15 luglio nei seguenti orari: dal martedì al sabato 10.00-13.30;  15.30- 19.00.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »