Aumento dell’Iva, colpirebbe la spesa alimentare | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Aumento dell’Iva, colpirebbe la spesa alimentare Breaking news, Economia

carrello-spesa_1

Firenze – A segnalare il pericolo è la Coldiretti, l’aumento dell’Iva andrebbe a toccare anche i beni di prima necessità. E il bene di necessità per eccellenza è la spesa alimentare. In particolare per le famiglie, che corrono il rischio di vedere aumentare i prezzi di carne, pesce, yogurt, uova, riso, miele e zucchero con aliquota al 10% e il vino e la birra al 22%. Tutti alimenti che rappresentano una quota importante nei consumi delle famiglie. L’associazione degli agricoltori nel lanciare l’allarme si riferisce al Consiglio dei Ministri, che, ricorda, “ha varato il Def con il quadro tendenziale a legislazione vigente che incorpora l’aumento dell’Iva e delle accise”.

“Va scongiurato l’aumento dell’Iva che sarebbe un duro colpo per la spesa delle famiglie italiane in alimenti e bevande che nel 2017, dopo cinque anni di valori negativi, ha invertito la tendenza e ha fatto segnare un balzo record del 3,2%, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Ismea. La spesa alimentare – conclude la Coldiretti – è la principale voce del budget delle famiglie, dopo l’abitazione, con un importo complessivo di 215 miliardi ed è quindi un elemento importante per la ripresa dell’economia”.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »