Bilancio 2017: Toscana Life Sciences continua a crescere | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Bilancio 2017: Toscana Life Sciences continua a crescere Economia, Innovazione

TLS Lab_2

Siena – Continua la crescita di Toscana Life Sciences che si conferma punto di riferimento per il settore delle scienze della vita e attrattore di risorse e progetti. A confermarlo sono i numeri del bilancio consuntivo 2017 approvato venerdì 13 aprile dal consiglio di amministrazione di TLS.  Nei suoi dieci anni di vita la Fondazione TLS è stata in grado di generare attività e investimenti sul territorio per oltre 150 milioni di euro.

I numeri di Fondazione TLS. Nel 2017 sono stati generati e attratti complessivamente, tra Fondazione TLS, imprese e gruppi di ricerca, oltre 25 milioni di euro. Il bilancio TLS si chiude con un attivo patrimoniale di quasi 9 milioni e 200 mila euro, in crescita rispetto al 2016, con un utile di 70.107 euro e un patrimonio netto di 428.961 euro. Il fabbisogno in conto gestione 2017, di quasi 7,43 milioni di euro è stato coperto grazie al contributo della Fondazione Monte dei Paschi (895 mila euro), alle risorse attratte per attività e servizi, per 3,92 milioni di euro, derivanti principalmente dal supporto fornito alla Regione Toscana e dal Protocollo d’intesa per la valorizzazione del Polo Tecnologico sulle scienze della vita di Siena; da entrate relative ad attività di incubazione e servizi conto terzi per 2,68 milioni euro, in crescita (+ 15%) rispetto al 2016.

Segno più per gli indici di produttività. Continuano a crescere tutti i parametri legati alla produttività delle imprese e dei gruppi di ricerca presenti in TLS, indice di un trend generale estremamente positivo: aumentano gli investimenti e l’attrazione di risorse attestandosi a 11,4 milioni di euro (più che raddoppiati rispetto al 2016) e l’occupazione (242 addetti, +19% a cui si aggiungono i 41 di TLS), crescono collaborazioni, accordi e licenze (310, +14%), il fatturato complessivo di imprese e gruppi di ricerca, 7,3 milioni di euro, registra un +27%, l’offerta dei servizi (+20%) e si mantiene sugli ottimi livelli del 2016 anche la produzione scientifica, con 78 nuovi articoli pubblicati. Segno più anche sul fronte dell’attrazione con sei nuovi soggetti, 2 incubate e 4 affiliante, che entrano a far parte dell’ecosistema di TLS. A queste vanno aggiunte 5 nuove aziende che si sono affiliate nei primi mesi del 2018.

Le attività operative. TLS prosegue, con la Regione Toscana, la sua attività di supporto tecnico – scientifico per valorizzare la ricerca farmaceutica e biomedica. Attraverso UVaR prosegue il lavoro su protezione della proprietà intellettuale, gestione bandi di ricerca, avvio del processo di industrializzazione e supporto alla sperimentazione clinica.

Su questa base la Regione ha rinnovato l’accordo con TLS per il triennio 2018 – 2020, che prevede un contributo complessivo di oltre 4 milioni di euro. Fino al 2019 proseguirà anche l’attività di TLS come soggetto gestore del Distretto Toscano Scienze della Vita, con la priorità di supportare le pmi e rafforzare la collaborazione tra imprese e tra queste e il sistema della ricerca pubblica e privata in Toscana.

Logistica e formazione due asset di sviluppo. “Toscana Pharma & Device Valley”  prosegue e si rafforza, dopo la sottoscrizione del protocollo d’intesa con il MISE riguardo alla piattaforma logistico-digitale per le life sciences. Crescono anche le attività legate alla formazione e all’incontro tra domanda e offerta di lavoro attraverso la Fondazione VITA – ITS “Nuove tecnologie per la vita” che promuove corsi in collaborazione con le imprese e le università su tutto il territorio regionale. Continua, inoltre, l’impegno all’interno del Cluster nazionale scienze della vita, con un focus particolare sul tema della valorizzazione della ricerca e del trasferimento tecnologico.

Le attività strategiche. Cresce e si sviluppa il progetto “Precision Medicine” grazie al contributo della Regione Toscana e alla stretta collaborazione con Azienda Ospedaliera e Università di Siena. TLS è partner dei due Dipartimenti di eccellenza di area scienze della vita dell’Ateneo senese (Biotecnologie, Chimica e Farmacia e Biotecnologie Mediche), che hanno vinto il relativo bando di finanziamento MIUR, per lo sviluppo di piattaforme tecnologiche congiunte.

Il 2017 ha segnato la nascita del progetto regionale Sanità 4.0 per la creazione di un ecosistema per l’innovazione che vede coinvolte importanti realtà industriali (tra cui IBM, General Electric, Telecom, Dedalus) e che rappresenta il primo sviluppo operativo all’interno dell’accordo strategico sulle scienze della vita sottoscritto tra Regione Lazio e Regione Toscana. Notizia di pochi giorni fa è la conquista di un ERC Advanced Grant da parte dello scienziato Rino Rappuoli per un progetto di 5 anni da 2,5 milioni di euro sulla resistenza batterica agli antibiotici del quale TLS è hosting institution.

 

 

Print Friendly

Lascia un commento


Translate »