Case di lusso, grazie ai super ricchi il mercato “sta bene” | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Case di lusso, grazie ai super ricchi il mercato “sta bene” Breaking news, Economia

firenze_veduta1.jpg

Firenze - Il mercato delle grandi residenze di lusso “sta bene”. Motivo, i super ricchi che continuano ad aumentare e una acquisita maturità di entrambi i contraenti, come spiega Dimitri Corti, fondatore di Lionard luxury real estate, la società fiorentina che si occupa del mercato dimore di lusso. Perché ciò che “costava 10 milioni lo si può vendere a 7″ mentre da parte del compratore c’è la consapevolezza che si tratti di un’occasione da afferrare al volo.  Un morto sulla strada c’è, in questa valutazione: la fascia “media” dei ricchi, che ha perso in questi anni una grande fetta del proprio potere di acquisto.

Alla fine dunque, a muovere il mercato sono i super ricchi, quelli che hanno un patrimonio oltre i 100 milioni di dollari, per intendersi. Quelli insomma, come spiega Corti, capaci di decidere un acquisto importante in un giorno”, obbedendo soprattutto all’impulso, in particolare nelle vendite più importanti. La società fiorentina nel 2017 ha realizzato 8,7 milioni di fatturato, triplicando il dato 2016, con la prospettiva di crescere ancora nel 2018. Dopo l’apertura del nuovo ufficio di Milano, Lionard punta ad aprirne a breve uno a Roma, e altri 12 nei prossimi 5 anni: Cortina, Porto Cervo, Lago di Como le località sotto osservazione.

Print Friendly

Lascia un commento


Translate »