Case, Firenze si conferma la città più “comprata” dai non fiorentini | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Case, Firenze si conferma la città più “comprata” dai non fiorentini Breaking news, Economia

firenze-1-gennaio-2017-caterina-pecchioli

Firenze – Firenze sempre meno dei fiorentini? A giudicare dai dati diffusi da  una nota dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa, che ha analizzato le compravendite realizzate attraverso le agenzie affiliate di Tecnocasa e Tecnorete, sembrerebbe proprio di sì: calcolando infatti, nel primo semestre del 2017, per ogni grande città, la percentuale di acquirenti già residenti, la percentuale di persone che hanno comprato arrivando dall’hinterland e la percentuale di acquirenti in arrivo da altre province italiane, Firenze risulta la città italiana più gettonata da persone che provengono da altre aree.

Firenze tiene infatti la testa della classifica con  il 75,4% di compravendite da parte di residenti, il 12,3% di acquisti da parte di persone in arrivo dalle diverse province italiane e il 12,3% di persone in arrivo dall’hinterland. Seconda nella lista Verona, in cui si segnalano il 73,7% degli acquisti da parte di residenti, l’11,8% da parte di persone residenti in altre province ed il 14,5% delle compravendite ha riguardato acquirenti in arrivo dall’hinterland della città. “Anche Milano - prosegue la nota – evidenzia alte percentuali di compratori in arrivo da fuori città: l’82,7% delle compravendite riguarda persone già residenti nel capoluogo, il 10,2% degli acquisti è stato concluso da acquirenti in arrivo da altre province e il 7,1% da persone in arrivo dall’hinterland”. In fascia “media” si trovano Bari, Bologna e Roma che segnalano percentuali molto simili tra loro per quanto riguarda le compravendite da parte di acquirenti in arrivo da altre province, e cioè rispettivamente 9,6%, 9,3% e 8,6%.

Flussi-migratori-Isem17-Tecnocasa

In fondo alla classifica troviamo Palermo, Genova, Napoli e Torino, che segnalano la percentuale più bassa di acquisti da parte di persone in arrivo da altre province e cioè rispettivamente il 3,5%, il 4,7%, il 5,6% ed il 6,4% sul totale delle compravendite.

Rispetto allo scorso semestre, la seconda parte del 2016, la situazione appare stabile, con la conferma di Firenze, Milano e Verona come città più “attraenti” per i “forestieri”, mentre i fanalini di coda rimangono Napoli, Palermo e Genova.

Foto: Caterina Pecchioli, interno: Ufficio stampa Tecnocasa

Print Friendly

Lascia un commento


Translate »