Imprese B&B, sì cibo e bevande | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Imprese B&B, sì cibo e bevande Breaking news, Economia

tavola-di-pasqua-3-460x460.jpg

Firenze - Il provvedimento licenziato ieri in Consiglio regionale cancella l’obbligo di comunicazione periodica a carico delle strutture ricettive e degli stabilimenti balneari,  mentre riconferma la possibilità di somministrazione ai propri alloggiati da parte dei Bed & Breakfast imprenditoriali. 

Cristina Pagani, Presidente Assohotel Confesercenti, nell’esprimere soddisfazione in merito al provvedimento, commenta: “Con le modiche apportate la Regione ha dato una risposta positiva, sollecitata fortemente dalla nostra associazione, venendo incontro alle esigenze delle imprese. L’eliminazione dell’obbligo di comunicazione periodica va nella giusta strada della semplificazione amministrativa più volte invocata. Sarebbe stato, per le imprese, un adempimento inutile, oneroso e senza alcun significato, un mero atto burocratico per le strutture che durante l’anno non hanno modificato le proprie caratteristiche. Grazie a questa modifica la comunicazione dovrà essere fatta solo in caso di variazioni, prevedendo un nuovo termine, quello del 30 aprile successivo alle variazioni”.

“Viceversa la conferma ai soli Bed & Breakfast imprenditoriali della possibilità di somministrazione di pasti ai propri alloggiati rappresenta un correttivo necessario a una decisione che aveva fortemente penalizzato le strutture, soprattutto in quelle aree carenti da servizi di ristorazione. – conclude Pagani – La scelta di concedere la somministrazione soltanto alle strutture gestite in forma imprenditoriale e, quindi, nel rispetto della normativa prevista dal regolamento regionale sulla sicurezza alimentare in caso di ristorazione ci trova pienamente d’accordo perché si tutela la professionalità, con maggiori garanzie per il consumatore”.

Print Friendly


Translate »