Onoranze funebri, a Firenze il congresso nazionale degli operatori | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Onoranze funebri, a Firenze il congresso nazionale degli operatori Economia

funebri

Firenze – Il futuro dell’attività funeraria in Italia sarà delineato a Firenze, sabato 15 al Convitto della Calza, nel 7/mo congresso nazionale della Federazione del comparto funerario italiano (Federcofit), dove gli onorevoli Sara Foscolo e Giuseppe Bellachioma illustreranno il testo della proposta di legge di riforma del settore, “Disciplina delle attività funerarie, della cremazione e della conservazione o dispersione delle ceneri”, presentato nei giorni scorsi alla Camera.

Una riforma che gli operatori del settore onoranze funebri attendono da quasi trent’anni, come spiega Cristian Vergani, presidente di Federcofit: “Si parla di rinnovare il settore ormai da 30 anni, ma sono passate cinque legislature senza che si arrivasse a una testo. I tempi sono oggi maturi, serve una legge nazionale capace di dare un quadro di riferimento certo, adeguato ed unificante in tutto il Paese”.

All’incontro, a cui interverranno, tra gli altri, il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, l’assessore regionale al diritto alla salute, Stefania Saccardi, e l’assessore al welfare del comune di Firenze, Sara Funaro, si parlerà anche del futuro della legge regionale in materia funeraria e cimiteriale, su cui è pronto un progetto di legge. “I cittadini si rivolgono alle agenzie in momenti di grande dolore – afferma ancora Vergani – ed è necessario che le norme garantiscano la massima professionalità per gli operatori, con requisiti precisi per le aziende, sia per le dotazioni che per il personale, con formazione professionale e rispetto della sicurezza sul lavoro. Sono le stesse aziende a richiedere questo passo in avanti”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »