Al via “La Valle del Gigante Bianco”, dedicata alla chianina | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Al via “La Valle del Gigante Bianco”, dedicata alla chianina Breaking news, Foto del giorno

Amici della Chianina - La valle del gigante bianco (10)

Bettolle – La Valdichiana aretina e la Valdichiana senese si ritrovano per due settimane di eventi volte alla valorizzazione della razza chianina nella sua zona d’origine. Convegni, degustazioni, rievocazioni, cultura, turismo, sport, agricoltura e allevamento: tutto questo sarà riunito nella tredicesima edizione de “La valle del gigante bianco” che, con sede a Bettolle ma dislocata in tanti altri Comuni della vallata, proporrà un ricco calendario da venerdì 26 a domenica 28 maggio e da giovedì 1 a domenica 4 giugno. Il filo conduttore di ogni iniziativa sarà la chianina che, di anno in anno, si conferma come un’eccellenza rinomata in tutto il mondo e capace di attirare tanti visitatori dall’Italia e dall’estero, diventando un importante strumento di promozione e di conoscenza di un territorio che abbraccia le provincie di Arezzo e di Siena. «La razza chianina - commenta Giovanni Corti, presidente dell’associazione Amici della Chianina che organizza l’evento – rappresenta un collante e un orgoglio per l’intera Valdichiana: qui il gigante bianco si è trasformato da animale da lavoro ad animale da carne e qui è nata la selezione moderna. Questo evento ha la potenzialità di riunire tutti i Comuni della vallata che nel 2016 hanno siglato un protocollo d’intesa per la valorizzazione sinergica del territorio aretino e senese attraverso la zootecnica di qualità della razza chianina».

Promosso in collaborazione con l’amministrazione comunale di Sinalunga e con il Consorzio di Tutela del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale, “La valle del gigante bianco” si aprirà venerdì 26 maggio con il convegno “Le strade del gigante bianco” che, alla presenza delle istituzioni, presenterà i percorsi turistici nella Valdichiana. Il giorno successivo sarà la volta dello sport e dell’enogastronomia, con il torneo di rugby “Chianina in mischia”, con gli stand di streetfood dedicati alla chianina e con la cena di degustazione “Chianina in tavola”; la domenica si terrà “Itinerari divini” all’interno delle cantine nello spazio della Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori (Fisar) e il primo itinerario cicloturistico “Le strade del gigante bianco” tra Sinalunga, Foiano della Chiana, Cortona, Trequanda e Montepulciano. Il secondo fine settimana troverà tra i propri eventi di punta “Stalle di chianina aperte” con le visite negli allevamenti di chianina in programma il 2 e 3 giugno. Il venerdì si terrà nel pomeriggio “La grande disfida della chianina” con una gara di degustazione per riconoscere i vari tipi di bistecca e successivamente la seconda edizione della cena “100 bistecche di chianina” tra selezioni delle parti più pregiate del vitello. Il sabato sarà dedicato allo studio e al confronto, con l’approfondimento sul tema della bonifica che vedrà tra i relatori alcuni ospiti illustri, tra cui una delegazione del museo Ca’ Vendramin di Porto Tolle e del neonato Cerido – Centro Ricerca e Documentazione del Delta del Po, oltre che della francese Ay-Champagne con cui è stato rinforzato un decennale gemellaggio. A chiudere la rassegna sarà infine il 4 giugno la rievocazione storica di un matrimonio contadino in Valdichiana degli anni ’50, con pranzo tradizionale, cortei in costume e feste nell’aia. «“La valle del gigante bianco” – aggiunte Corti, – proporrà tante occasioni per conoscere e per gustare la vera chianina Igp, vitellone bianco dell’Appennino Centrale, proponendo tante iniziative per esaltare le qualità di questa pregiata carne e per renderla uno strumento per il rilancio socio-economico della Valdichiana».

Print Friendly


Translate »