Scuola digitale, il Pdl: «Dalla Lombardia una lezione per la Toscana» | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Scuola digitale, il Pdl: «Dalla Lombardia una lezione per la Toscana» Innovazione, Notizie dalla toscana

tecnologia_scuola.jpg

Esordisce così Stefania Fuscagni (Consigliere regionale del Pdl e Portavoce dell’Opposizione) nel presentare l’interrogazione a risposta scritta che ha predisposto insieme ai Consiglieri regionali del Pdl in Commissione Istruzione Giovanni Donzelli (Vicepresidente), Salvadore Bartolomei e Tommaso Villa.

«L’iniziativa – illustrano Fuscagni e i suoi colleghi – si chiama “Generazione Web” e coinvolgerà circa 25mila studenti delle prime e terze superiori, incluse le paritarie e gli Istituti di Formazione professionale. La Lombardia così diventa la prima Regione in Italia ad investire fortemente sulle nuove tecnologie a scuola: abbiamo chiesto a Regione Toscana di prendere esempio e fare altrettanto».

«Crediamo – proseguono Fuscagni, Donzelli, Bartolomei e Villa – che una scuola digitale non sia solo un’esigenza didattica prioritaria, ma risponda anche ad una strategia di sostegno verso le famiglie sulle quali gravano da sempre costi esosi per l’acquisto di libri cartacei che in parte possono essere sostituiti dagli e-books. Esisterà sempre uno spazio per il buon vecchio libro di scuola, ma la modernità va incentivata e le istituzioni devono essere a fianco della scuola e dei giovani. Con questa interrogazione vogliamo sollecitare la Toscana ad essere in prima linea come lo è, da sempre, la Regione Lombardia. Inoltre – conclude Fuscagni – in queste settimane c’è una vera e propria aggressione mediatica al sistema lombardo, noi siamo certi che i fatti dimostrino l’efficienza e l’efficacia del modello lombardo che funziona e dà buoni frutti.  Questa, come altre iniziative, lo provano concretamente».

Print Friendly


Translate »