Una squadra di robot per monitorare i corsi d’acqua | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Una squadra di robot per monitorare i corsi d’acqua Innovazione, STAMP - Università

dronear

Firenze -  Il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, hanno siglato in questi giorni una  convenzione per il monitoraggio dei corsi d’acqua con l’uso di strumentazioni all’avanguardia.

Il rilievo che inizierà a breve, riguarda la rete di canali di bonifica nelle zone di Forte dei Marmi e Pietrasanta e verrà eseguito con i droni per le riprese aeree, con il laser per le misurazioni sul terreno e con battelli radiocomandati dotati di sonar per le ispezioni subacquee.

Un piccolo esercito di robot dunque, in grado di mappare in modo dettagliato e con estrema precisione il territorio, soprattutto i corsi d’acqua collegati al fosso Fiumetto. Le indagini serviranno per l’elaborazione di un nuovo studio idraulico che il Consorzio di Bonifica sta predisponendo su richiesta del Comune di Forte dei Marmi.

“Siamo entusiasti di poter collaborare con l’Università di Firenze in un settore così all’avanguardia come quello dei rilievi topografici con l’uso dei droni – spiega il Presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi - Un settore in rapido sviluppo, basato su tecnologie innovative, di precisione, che diventano fondamentali per lo studio di moderni progetti al servizio del territorio. Assieme a questi rilievi , concentrati in una porzione di pianura, la convenzione prevede l’avvio della sperimentazione dell’uso dei droni sui corsi d’acqua montani.Nelle zone più impervie è, infatti, spesso molto difficile se non impossibile verificare lo stato dei corsi d’acqua in quanto difficilmente accessibili. Vedere, attraverso i droni, se ci sono alberi caduti che ostruisco il deflusso delle acque, frane che interessano l’alveo dei torrenti garantisce al consorzio  livelli di presidio e quindi di prevenzione più efficaci e tempestivi”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »