“Disordine riflessivo” di Matteo Giovani apre la sesta stagione espositiva a Corpo e Mente di Arezzo | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

“Disordine riflessivo” di Matteo Giovani apre la sesta stagione espositiva a Corpo e Mente di Arezzo Arezzo, My Stamp

locandina Disordine riflessivo

AREZZO – Dal 9 marzo al 3 aprile 2018 il centro benessere “Corpo e Mente” di via Tanucci 21, ad Arezzo, ospita “Disordine riflessivo”, mostra personale di Matteo Giovani a cura di Marco Botti.

È il primo appuntamento di “Stimoli visivi tra corpo e mente”, il nuovo progetto espositivo promosso dall’associazione culturale AltreMenti che vedrà coinvolti fino a dicembre artisti di talento.

L’inaugurazione, a ingresso gratuito, si terrà venerdì 9 marzo a partire dalle ore 20 con un piccolo buffet. Per l’occasione Andrea Ciri alla chitarra e Luca Viviani alla tromba improvviseranno sulle basi musicali realizzate dallo stesso Giovani, da anni apprezzato anche come dj.

LA MOSTRA

La sesta stagione espositiva a “Corpo e Mente” prende il via con “Disordine riflessivo”, personale di Matteo Giovani, emergente e talentuoso artista casentinese.

opera 1 Matteo GiovaniQuello di Matteo è un universo stravagante, caotico e originale, popolato di figure femminili, simboli, geometrie, citazioni della storia dell’arte, strumenti musicali, animali reali o fantastici, piante e tanto altro.

Opere su tavola, ready-made, sculture e disegni in cui gli elementi si uniscono e fondono incessantemente tra loro, dando vita a un linguaggio disordinato a tinte dark, dove il caos è mitigato da accenni di rosso e altri colori, a ricordare che c’è sempre spazio per la vita, la passione, la luce.

Ciò che sorprende nell’arte di Giovani è che quello stesso caos, magicamente, trova un suo preciso equilibrio, un’armonia che permette a chi osserva di empatizzare con l’autore.

“Disordine riflessivo” non è dunque solo una mostra, ma uno straordinario gorgo di riflessioni, pensieri, sogni e incubi che Matteo riesce a fissare sul supporto, prima che il vortice della sua sfrenata creatività porti via tutto.

L’ARTISTA

Matteo Giovani nasce nel 1988 ad Arezzo, ma vive a Capolona e lavora a Subbiano. Dopo gli studi superiori apre una propria attività commerciale e parallelamente continua a foto Matteo Giovanicoltivare l’amore per la musica e l’arte, che lo porta a suonare come dj nei locali del territorio, a disegnare copertine di dischi e a realizzare, da autodidatta, opere spontanee che sorprendono per singolarità e qualità.

Nel 2017 ha esposto con successo a Stia (AR) con la sua prima personale “Confusione armonica”.

Le sue opere sono già presenti in collezioni private in Italia e Svizzera.

IL PROGETTO

Dal 9 marzo al 31 dicembre 2018 il centro benessere “Corpo e Mente” di Laura Giannini, in via Tanucci 21 ad Arezzo, ospita “Stimoli visivi tra corpo e mente”, un progetto promosso dall’associazione culturale AltreMenti e curato da Marco Botti, che quest’anno darà spazio a pop art, grafica d’arte e recycled art.

Le mostre si svilupperanno nella grande hall e nelle sale del centro benessere, esaltandone come sempre la vocazione artistica e poliedrica.

www.associazionealtrementi.altervista.org

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »