La Fondazione il Fiore celebra il 20° anno ricordando Alberto Caramella fra letteratura e natura | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

La Fondazione il Fiore celebra il 20° anno ricordando Alberto Caramella fra letteratura e natura Firenze, My Stamp

Renato Moretti DSC_1073-RID 23

Il 15 marzo alla Biblioteca umanistica dell’Università di Firenze omaggio ad Alberto Caramella, padre della Fondazione il Fiore scomparso 10 anni fa, nell’ambito del convegno “Il paesaggio: paradigma dialogico fra umanesimo e scienze”, organizzato dal Centro studi Jorge Eielson. Interventi dei docenti dell’Università di Firenze Martha Canfield e Marco Marchi. Proiezione del film di Marco Bertozzi Poetry in motion. Ingresso libero.

————————————————-

Un omaggio al proprio fondatore, con la presentazione di un libro monografico sulla sua poetica e di un film sul suo impegno per la poesia, nel contesto di una iniziativa che mette a fuoco i rapporti fra paesaggio e cultura.

La Fondazione il Fiore di Firenze (1997-2017) celebra il 20° anno di attività ricordando, a dieci anni dalla sua scomparsa, il fondatore, il poeta Alberto Caramella (1928-2007), nell’ambito del convegno “Il paesaggio: paradigma dialogico fra umanesimo e scienze”, che viene organizzato dal 14 al 17 marzo nella sala Comparetti della Biblioteca umanistica di Firenze (piazza Brunelleschi 4) dal Centro studi Jorge Eielson e dalla cattedra di Letterature ispanoamericane dell’Università di Firenze, in collaborazione con la stessa fondazione e l’Associazione italiana di architettura del paesaggio (Aiapp) (vedi articolo sul convegno).

L’omaggio ad Alberto Caramella, intitolato “Immagine nel cuore sigillata”, è in programma dalle ore 17 alle 19 di mercoledì 15 marzo e prevede la presentazione del volume La poetica di Alberto Caramella, che raccoglie gli atti del convegno nazionale tenutosi il 25 marzo 2016 nella sede del Consiglio regionale della Toscana. A parlarne saranno due critici letterari e docenti dell’Università di Firenze quali Marco Marchi, che interverrà con la relazione “Un libro per Alberto”, e Martha Canfield, curatrice dei quattro giorni di convegno, con l’intervento “«Mentre la notte si rischiara…»: la poesia di Alberto Caramella tra piante, pietre e parole”. Seguirà la proiezione del film Poetry in Motion del regista Marco Bertozzi, alla sua presenza. L’ingresso è libero.

Come testimoniato dal film di Bertozzi, l’accostamento della poesia di Alberto Caramella e della sua creatura, la Fondazione il Fiore, che promuove i poeti di Firenze e la poesia del mondo a Firenze, con il tema del paesaggio non è casuale. Non solo perché la Fondazione il Fiore nacque negli anni ‘90 come Casa della luce: «“una esplosione fantastica e spaziale verso la natura, dell’uomo e dell’esistenza in simbiosi con la natura” nella quale Alberto ama circondarsi di poeti», per usare le parole di Bertozzi nel testo di presentazione del film, ma anche per il ruolo che il paesaggio ha avuto e ha, «tra piante» e «pietre», nei versi di Caramella. Un ruolo al centro della rappresentazione filmica di Poetry in motion, in alcuni momenti della quale «i paesaggi sonori nati dalla declamazione poetica, dai suoni della natura, dai cigolii e dalle voci della casa – scrive Bertozzi – si confondono in una galassia emozionale che diviene sinfonia stocastica».

Per ulteriori informazioni, Fondazione il Fiore. Tel.: 055-225074

 

Alberto Caramella (2 marzo 1928 – 12 marzo 2007) è stato avvocato, poeta e scrittore. Nato a Firenze, vi ha trascorso tutta la vita svolgendo un’intensa attività professionale e d’insegnamento presso la Facoltà di Giurisprudenza prima e la Facoltà di Scienze Politiche Cesare Alfieri poi. Ha sempre coltivato l’amore per la poesia e nel 1995 pubblica la sua prima raccolta Mille scuse per esistere, con prefazione di Giorgio Luti e, in appendice, una lettera di Mario Luzi all’autore. Tra le opere successive si ricordano I viaggi del Nautilus (1997), Lunares Murales (1999), Il soggetto è il mare (2000), Pulizia, o del percezionismo (2004), Il libro liberato (2005). Nel 1997 nasce la Fondazione il Fiore, voluta da Alberto Caramella per promuovere la poesia di Firenze e la poesia del mondo a Firenze.

 

La Fondazione il Fiore è un Ente Morale riconosciuto dalla Regione Toscana, che ha per scopo quello di sostenere le attività culturali relative alla Letteratura, alla Musica e alle Arti figurative, con particolare riguardo alla Poesia e all’uomo che ne è il soggetto. In questi venti anni la Fondazione il Fiore è cresciuta, secondo le intenzioni del suo fondatore Alberto Caramella e continua nell’oggi la sua attività aperta allo scambio e all’incontro con Firenze, con l’Italia e con il Mondo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »