Paolo Crepet a LE VIE DEL GIORNALISMO con il suo libro Baciami senza rete. | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Paolo Crepet a LE VIE DEL GIORNALISMO con il suo libro Baciami senza rete. Arezzo, Bologna, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Modena, My Stamp, Pisa, Pistoia, Prato, Siena

Paolo Crepet

Si parlerà di rete, nuove tecnologie e social network con Paolo Crepet a  Le vie del giornalismo. PAURE, che sabato 5 agosto, ore 21,15, in piazza della Gogna a Castagneto Carducci.(LI) presenterà il suo ultimo libro Baciami senza rete edito da Mondadori. “Questo libro nasce da una scritta vista su un muro di Roma: SPEGNETE FACEBOOK E BACIATEVI. Fantastica sintesi di un pensiero non conformista, una sfida all’arrancare quotidiano di milioni di formiche, tra casa e ufficio, tra palestra e centri commerciali, obbligate a connettersi e a essere connesse senza requie. Una protesta probabilmente vana, sommersa dalla forzata consapevolezza di poter comunicare solo attraverso la lettura di uno schermo.» È con queste parole che lo psichiatra e sociologo Paolo Crepet (esperto in psichiatria sociale) introduce la sua analisi appassionata ma libera da pregiudizi della condizione dell’individuo e dei rapporti interpersonali nel mondo digitale e interconnesso in cui oggi tutti viviamo, ma dal quale le giovani generazioni sembrano letteralmente rapite. Quasi che solo attraverso l’uso delle nuove tecnologie e dei social network sentissero di poter interagire, informarsi, far parte di una comunità, in una parola esserci.Rispondendo a questi cruciali e sempre più stringenti interrogativi che assillano in particolare genitori, insegnanti e educatori dei cosiddetti «nativi digitali», Crepet evita i toni apocalittici e la fin troppo facile demonizzazione del lato oscuro presente in ogni forma di progresso, perché «questo libro non è un atto di accusa, non è contro qualcosa. Il mio scopo fondamentale è cercare di continuare a discutere sulle conseguenze, volute o indesiderate, del grande cambiamento che le nuove tecnologie digitali stanno imprimendo alla nostra quotidianità. È il tentativo di sottolineare contraddizioni ed effetti collaterali di un nuovo mondo che si presenta non solo come l’ultima e più stupefacente rivoluzione industriale – quella digitale – ma, soprattutto, come una strabiliante e inattesa mutazione antropologica.

Le vie del giornalismo è realizzata dal Comune di Castagneto Carducci, grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra che ha sposato il progetto, inserendolo come uno degli appuntamenti di punta del bando Cultura che sostiene una rete di eventi nella bassa e alta val di Cecina e grazie al patrocinio dell’Ordine nazionale dei giornalisti che certifica ulteriormente la qualità della proposta. La rassegna è curata dai giornalisti Gianpaolo Boetti ed Elisabetta Cosci  e organizzata dalla biblioteca comunale e dalla società cooperativa Microstoria, che con il Consorzio la Strada del vino e dell’olio e i produttori Podere Conca 196, Mulini di Segalari, Batzella e la Premiata fabbrica di liquori Emilio Borsi hanno impreziosito gli incontri con le degustazioni di prodotti eccellenti del territorio. Anche  Conad HA sostenuto l’iniziativa.”  Ogni incontro (ore 21,15) è preceduto da una degustazione di vini, venerdì 4 agosto, prima dell’incontro con Paolo Crepet, sarà possibile degustare i vini dell’azienda Mulini di Segalari.

Il book shop è a cura del Covo del gingillo Via Giacomo Matteotti, 6, Donoratico. L’ingresso agli incontri è libero.

Info:

Biblioteca comunale 0565 778259 biblioteca@comune.castagneto-carducci.li.it

Pagina Facebook Le vie del giornalismo

http://www.comune.castagneto-carducci.li.it

 

Print Friendly


Translate »