Empoli, la grande kermesse di Nottissima | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Empoli, la grande kermesse di Nottissima Notizie dalla toscana

nottissima2

Empoli - La lunga estate di proposte culturali a Empoli giunge ormai al suo gran finale, il tradizionale ed atteso appuntamento di Nottissima: la notte della cultura che ospita decine di appuntamenti culturali, musicali, teatrali e di intrattenimento. Tutti in scena per le strade e le piazze del centro storico, tutto in poche ore con i negozi che resteranno aperti.

Concerti, appuntamenti teatrali di qualità, spettacoli di danza, artisti di strada, formazioni musicali, teatro, laboratori creativi, fotografie, mostre mercato e sorprese per il pubblico animeranno gli angoli e le strade del centro storico.  Una kermesse che si svolgerà sabato 9 settembre a partire dalle 18.30 fino a tarda notte. 

L’evento è organizzato congiuntamente da Comune di Empoli e Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni, con la direzione artistica di Giallo Mare Minimal Teatro e dello stesso Centro Busoni, il tutto sotto il coordinamento di chi questo evento, ormai un classico, lo ha ideato, ovvero la Biblioteca Comunale ‘Renato Fucini’, insieme a PromoCultura.

Il programma che interesserà tutto il centro storico con decine di appuntamenti di intrattenimento, svago, divertimento, ma anche di approfondimento. Una grande ‘festa della cultura’ che coinvolge la rete dell’associazionismo culturale cittadino. Ogni strada e ogni piazza sarà accesa dai tanti eventi. Grande attenzione sarà rivolta ai più piccoli perché Nottissima è anche un momento, per le famiglie e per i più giovani, di scoperta e condivisione di esperienze formative.

Nottissima è stato da sempre concepito come un evento rivolto a tutte le fasce di età, dai 0 ai 90 anni.

Da quest’anno tutti gli spettacoli, le esibizioni, le attività e gli appuntamento tornano a essere completamente gratuiti. Nessun biglietto all’ingresso. Seppur di pochi euro. 
«Una decisione, quella di riportare Nottissima tutta gratis, che l’amministrazione comunale ha preso anche dopo alcuni disagi emersi nelle ultime due edizioni legate alla chiusura di buona parte del centro storico con sacrifici per i residenti e per le migliaia di persone che ogni giorno, anche nella sera di Nottissima, frequentano il centro per commissioni e servizi – ha spiegato l’assessore alla cultura Eleonora Caponi – . L’assenza del biglietti porta l’evento a tornare completamente legato al territorio con la presenza di artisti di zona, che rappresentano le nostre eccellenze. Ringrazio fin da ora tutte le forze dell’ordine e tutte le associazioni di volontariato impegnate a Nottissima senza le quali non potrebbe svolgersi questo evento e tutti gli altri spettacoli e concerti che si sono svolti a Empoli con presenza anche importanti». 

Il centro storico cambierà volto e diventerà un grande teatro all’aperto, dove ogni strada e ogni piazza si trasformerà in qualcosa di nuovo: Via Ridolfi diventerà la via della Musica mentre via del Giglio sarà la via del Teatro, il Chiostro degli Agostiniani si trasformerà nel Chiostro della lettura e piazza Farinata degli Uberti diventerà la Piazza della Festa. 
La festa inizierà alle 20.00, con un’anteprima alle 18.30 dedicata ai ragazzi nel Chiostro degli Agostiniani. 
Il mercato di Via Roma sarà attivo dalle 17. 
Durante Nottissima la biblioteca comunale ‘Renato Fucini’ e i musei cittadini (Museo del Vetro, Museo della Collegiata – Emergence Bill Viola a Palazzo Pretorio, Museo Paleontologico) saranno aperti fino alle 23. 

NOTTISSIMA 2017 IN NUMERI: 
- Oltre 50 eventi, fra spettacoli, concerti, esibizioni, mostre e laboratori 
- Circa 400 artisti coinvolti; 
- 12 i luoghi principali dove si svolge la manifestazione: piazze, strade e monumenti cittadini; 
- 4 palchi operativi; 
- 30 associazioni cittadine presenti con i loro stand informativi e dimostrazioni delle proprie attività; 
- 100 gli addetti delle associazioni socio-assistenziali (ANPAS Pubbliche Assistenze Riunite, Misericordia, VAB, Croce Rossa Italiana); 
- Staff organizzativo composto da oltre 50 persone; 
- 2.000 tra commercianti, commessi e addetti alle vendite. 

Foto: La conferenza stampa di presentazione con Eleonora Caponi, assessore alla Cultura; Stefano Donati e Cristina Ammannati, Centro Studi Musicali ‘Ferruccio Busoni’; Vania Pucci, Giallo Mare Minimal Teatro; Carlo Ghilli, direttore della biblioteca comunale ‘Renato Fucini’. 

Print Friendly


Translate »