Il restauro della croce del Monte Prana | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Il restauro della croce del Monte Prana Foto del giorno, Notizie dalla toscana

Smontaggio Croce Monte Prana 2018 | Photo: Stefano Dalle Luche  //  My Page : www.facebook.com/stedallephoto // My Site : www.stefanodalleluche.com //

Camaiore  – In vista del cinquantesimo anniversario dell’apposizione della croce del Monte Prana, il Comune di Camaiore provvederà alle operazioni di restauro del monumento.Un elicottero ha portato a valle la croce per permettere l’intervento della ditta specializzata. La croce sarà poi nuovamente ricollocata in vetta al Prana nei giorni precedenti all’appuntamento del 1° luglio quando verrà celebrata la cerimonia del cinquantesimo anniversario, organizzata dall’Associazione Amici della Montagna di Camaiore.

“La croce è un simbolo importantissimo per la comunità di Camaiore per cui l’Amministrazione ha deciso di investire circa ventimila euro per l’intera operazione. Voglio ringraziare l’assessore Pierucci e il consigliere Dalle Luche per il lavoro svolto e gli Amici della Montagna per lo sforzo organizzativo profuso”, le parole del Sindaco Del Dotto.

 

croce

La croce fu posizionata in vetta il 30 giugno 1968 a ricordo dei caduti di tutte le guerre. Il Monte Prana fu infatti teatro di tragici combattimenti tra le fila dell’esercito tedesco e della Força Expedictionária Brasileira che, dopo aver liberato Camaiore pochi giorni prima, prese la vetta il 26 settembre 1944. Nel 2018 ricorrono i cinquant’anni dall’apposizione in vetta di quel simbolo di pace: un’impresa d’altri tempi legata a doppio filo ai nomi di Sandro Paoli (l’ideatore del progetto), del fratello Renzo, di Delio Barsi, Italo Rossi, Osvaldo Farnocchia e Alfredo Dalle Mura, promotori del comitato che si incaricò della progettazione, della spesa per i materiali e della successiva installazione della croce, coinvolgendo anche la comunità Camaiorese.

 

Foto: Stefano Dalle Luche

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »