“Ricicla e vinci”: a fine anno in premio una Ricicletta | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

“Ricicla e vinci”: a fine anno in premio una Ricicletta Notizie dalla toscana

ricicloni2

Rufina – Una bicicletta in alluminio riciclato sarà il premio finale di questo I° anno del “Ricicla e Vinci”, il progetto di AER Spa che ha lo scopo di premiare gli utenti che conferiscono alcune tipologie di rifiuti ai Centri di raccolta e Stazioni Ecologiche dell’Azienda.

Tra i primi 10 cittadini virtuosi nei comuni serviti da AER (rispetto ai conferimenti alle strutture di AER di materiali attinenti al progetto) verrà estratta una “ Ricicletta ” prodotta con il riciclo di circa 800 lattine per bevande in alluminio da 33 cl, donata dal CIAL, Consorzio Imballaggi Alluminio, a sancire la buona riuscita del progetto e la prosecuzione per i prossimi anni. I numeri confermano l’attenzione dei cittadini.

Comparando i dati dei primi 6 mesi del 2016 e dell’anno in corso è evidente che gli accessi degli utenti ai Centri di raccolta e stazioni ecologiche di AER sono in costante crescita. A Selvapiana, “I Cipressi” centro di raccolta della Valdisieve, sono saliti da 2.500 a circa 4.500 del 2017, con un incremento che supera il 76%. In Valdarno, la stazione ecologica del Burchio, nel Comune di Figline Incisa , ha visto raddoppiare gli accessi degli utenti (incremento del 110%), complice il progetto “Ricicla e vinci” ma anche l’ampliamento dell’orario di apertura della struttura a partire dal 2017. Risultato interessante anche per Lo Stecco, sempre nello stesso comune, dove gli accessi degli utenti fino a giugno 2017 hanno raggiunto quota 3.000, rispetto ai 2.250 del 2016. Nel Comune di Reggello il centro di raccolta del Poderino è sempre stato un punto di riferimento per gli abitanti; con l’attivazione del sistema premiante gli accessi sono passati da 2.752 a 3.034.

Degni di attenzione anche i dati relativi ai conferimenti, ossia quanti materiali sono stati portati al Centro di raccolta in una sola occasione dagli utenti; al Poderino, per esempio, sono cresciuti da 4.064, registrati nel primi 6 mesi del 2016, a 5.852 nel 2017.  Interessante anche la verifica rispetto ai materiali conferiti; sono aumentati i rifiuti inerti costituiti da mattoni e mattonelle, ma anche televisori e monitor (incremento del 39%), apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso di varia natura (cresciute di oltre il 100%, da 1.337 conferimenti a 2.690), legno, metalli (incremento nel conferimento dell’86%) ed ingombranti (cresciuti dell’82%). Importanti, per l’ambiente in primis, gli incrementi di raccolte quali oli e grassi commestibili (da circa 600 del 2016 a oltre 1000 del 2017), vernici, inchiostri e resine, ma anche gli pneumatici (da 180 del  2016 sono saliti a circa 210 nel 2017) e batterie (il conferimento ai CdR di AER è cresciuto del 65% circa, da 252 del 2016 ai 415 dell’anno successivo).

Soddisfatta della buona risposta degli utenti al progetto, AER ricorda che possono partecipare soltanto le utenze domestiche, regolarmente iscritte, e residenti o domiciliate nei comuni di Dicomano, Figline Incisa V.no, Londa, Pelago, Pontassieve, Reggello, Rufina e San Godenzo. I punteggi, acquisiti con i conferimenti, verranno conteggiati a chiusura d’anno e sarà assegnata una scontistica dai competenti Uffici Tributi dei Comuni, inserita sulla TARI dell’anno successivo. Le utenze domestiche che nel 2017 raggiungono il “punteggio ambientale” di 40 punti avranno una riduzione pari al 5% sulla parte variabile della TARI per l’anno 2018, con 150 punti uno sconto pari al 20% e con 200 punti arriverà al 30%.

 

Print Friendly


Translate »