Elezioni 2018, proiezioni: trionfo del M5S, successo della Lega, tonfo del Pd | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Elezioni 2018, proiezioni: trionfo del M5S, successo della Lega, tonfo del Pd Politica

movimento_5_stelle_bandiera.jpg

Firenze – Affermazione del Movimento 5 Stelle superiore a tutte le previsioni, grande successo della Lega, insuccesso di Forza Italia e crollo del Pd con Liberi e Uguali che conquista a stento il quorum del 3 per cento.

Il panorama politico che emerge dalle prime proiezioni SWG rese note dalla 7 (12% del campione dei seggi selezionati suo voti del Senato) appare completamente diverso da quello della legislatura appena conclusa.

Si tratta di dati ancora estremamente provvisori e tuttavia confermano in modo clamoroso le previsioni della vigilia: M5S primo partito, centrodestra prima coalizione, declino del centrosinistra. Ma lo fanno in una dimensione che equivale a un terremoto.

Secondo la prima proiezione (sempre dato Senato) il Movimento raggiungerebbe il 33,1 per cento, il Pd il 18,7, la Lega il 17,m3, Forza Italia il 14,1, Fratelli d’Italia il 4,2% , Liberi e Uguali il 3,3%, Più Europa 2,6 pwr cento.

La tendenza si è ancora più rafforzata nella seconda proiezione sul 40% del campione : M5S al 33,6, la Lega al 17,4, il Pd al 18,3, FI al 14,1m, fratelli d’Italia al 4, Leu al 3,3, Più Europa al 2,3, La coalizione di centrodestra raggiunge il 36,5%, quella di centrosinistra il 22,4.

“Se questi dati saranno confermati si tratta di una vera apoteosi – ha commentato l’esponente del Movimento Alessandro Di Battista – Ora tutti dovranno venire  parlare con noi con i nostri metodi di trasparenza e di correttezza sulle proposte per il bene del paese”.

Per il Pd ha parlato il capogruppo Ettore Rosato:  “Se fosse il risultato finale, sarebbe un risultato negativo, passeremmo all’opposizione”, ha detto. Ma recrimina: “Insieme a Leu avremmo avuto lo stesso risultato del 2013″. 

Print Friendly

Lascia un commento


Translate »