Il lago di Sammontana non dev’essere prosciugato, la questione arriva in consiglio regionale | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany
blog words
Il blog di Francesco Colonna
Voltagabbana

Il lago di Sammontana non dev’essere prosciugato, la questione arriva in consiglio regionale Ambiente, Breaking news, Politica

lago sammontana

Firenze – Il lago di Sammontana, a Montelupo Firentino  non dev’essere prosciugato. Lo pensano i cittadini, che ne hanno sempre sfruttato la bellezza e il ruolo di catalizzatore di famiglie  e gitanti in specie in questa lunga estate rovente, lo pensa l’amministrazione comunale di Montelupo, che segnala anche le incognite idrogeologiche connesse a un’eventuale ripristino del vecchio corso del torrente Sammontana in pieno cambiamento climatico, lo pensa il gruppo consiliare regiionale di Sì Toscana a Sinistra, che ha raccolto le svariate motivazioni per lanciare una mozione in cui si richiede alla Regione di valutare l’acquisizione del bacino anche in vista della raccomandazione che proviene da più esperti climatologi di preservare, rafforzare e tenere in stato ottimale gli invasi, artificiali e non, che consentano la cattura di acque piovane, in prospettive di climi sempre più caldi e siccitosi. Senza contare il ruolo prezioso che l’invaso svolge per quanto riguarda la fauna selvatica come “abbeveratoio” sicuro da n lato, ma anche come sede di vita per aironi, martin pescatore ecc. 

D’altro canto, gli attuali proprietari privati del lago, che si sono detti non in grado di attuare quelle operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria che sono state sollecitate dal Ministero, si sono tuttavia dichiarati ben disposti a cedere a titolo gratuito l’invaso a chi possa provvedere.  

“La questione della messa a norma del bacino, come sollecitato dal Ministero, è questione urgente – dicono i Consiglieri regionali di Sì Toscana a Sinistra Tommaso Fattori e Paolo Sartie bisogna prendere atto dell’impossibilità degli attuali proprietari di farsene carico e della loro disponibilità a cedere a titolo gratuito l’area a chi possa garantirne la manutenzione ordinaria e straordinaria”. Tra l’altro, come sottolineato anche dall’amministrazione comunale di Montelupo, lo smantellamento del lago e la ricostruzione di una parte del percorso del rio Sammontana sarebbero, oltre che una grave perdita per il territorio, anche un’incognita sotto il profilo idrogeologico, considerati i cambiamenti climatici in corso caratterizzati da violente precipitazioni”.

“Per questo chiediamo con una mozione che la Regione, che tramite il suo Presidente ha manifestato la volontà di tenere in piena funzionalità tutti gli invasi privati e di attivarne di nuovi in per far fronte all’emergenza siccità che sta duramente colpendo la nostra agricoltura, intervenga subito valutando la possibilità di un’acquisizione pubblica dell’area per mettere a norma e mantenere in attività l’invaso e garantendo così la piena fruibilità sociale e la tutela ambientale e idraulica del sito, anche attraverso un piano di tutela ambientale e sviluppo turistico per l’area”.


Foto: il lago di Sammontana, dalla pagina Facebook di Sì Toscana a Sinistra

Print Friendly


Translate »