Ludopatia, in consiglio comunale passa mozione per combatterla e prevenirla | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany
blog words
Il blog di Francesco Colonna
America

Ludopatia, in consiglio comunale passa mozione per combatterla e prevenirla Breaking news, Politica

video-poker-ludopatia-slot-machine-gioco.jpg

Firenze – Semaforo verde in Consiglio comunale per una mozione che riguarda verifica e modifiche al regolamento comunale per le sale giochi e l’installazione di apparecchi da gioco. Previste anche ulteriori azioni per contrastare la ludopatia, oltre a e eventuali modifiche da concordare.

“Un atto necessario – spiega il presidente della Commissione Politiche sociali e della salute, sanità e servizi sociali Nicola Armentano – dato che in Italia il fenomeno del gioco d’azzardo è in continua crescita e rappresenta una quota superiore al 10% dei consumi privati”.

La mozione impegna il sindaco a effettuare una verifica sull’efficacia dell’applicazione e delle norme contenute nel Regolamento comunale per le sale giochi e l’installazione di apparecchi da gioco e informare nelle sedi ritenute più opportune il Consiglio comunale; a proporre di intensificare il contrasto alla diffusione della ludotopia e la crescita dell’offerta da gioco, individuare regole più stringenti per l’autorizzazione ed i requisiti necessari anche strutturali all’attività e ampliare i luoghi sensibili facendo anche tesoro delle buone prassi e delle esperienze che nel frattempo si sono consolidate nel Paese superando il vaglio di legittimità dei giudici amministrativi; individuare forme di premialità per gli operatori ed esercenti che riconvertono gli spazi destinati al gioco d’azzardo ad altri usi; individuare forme che consentano l’identificazione dei giocatori in modo da rilevare la soglia di rischio “ludopatia”; intensificare nelle scuole e verso gli esercenti la formazione e l’informazione sui rischi connessi alla ludopatia; intensificare i controlli contro il gioco illegale, anche in collaborazione con le forze dell’ordine.

 

Print Friendly


Translate »