Montecatini, Lapenna (FI) lascia Consiglio e partito per il Corecom | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Montecatini, Lapenna (FI) lascia Consiglio e partito per il Corecom Politica

alberto lapenna

Montecatini - “Abbiamo conquistato diversi comuni e siamo convinti di continuare con questi successi “, così inizia la conferenza stampa di Alberto Lapenna oggi a Montecatini terme, indetta per annunciare le sue dimissioni sia da consigliere comunale che da coordinatore provinciale di FI che avrebbero creato conflitto d’interesse in seguito alla sua recente nomina presso Corecom. 

Sono ormai arrivato a quota 42 anni di vero impegno. Sono stati anni di bella e sana politica, ma oggi è cambiato il clima, non è più quello di un tempo. Una volta tutte le discussioni si concludevano con una stretta mano, senza rancori, oggi invece siamo visti tutti come nemici, spesso anche internamente. Questa non è buona cosa ed occorre tornare al valore del rispetto”.

Poi, non manca la sviolinata all’opposizione: ” Ringrazio il Sindaco Bellandi per le parole spese a mio carico, ma imputo all’amministrazione che lui ha l’onore e onore di guidare, un deterioramento della città esponenziale, la non valorizzazione delle Terme che sono il nostro patrimonio,  l’economia cittadina ridotta a pezzi come l’indotto che gli gira attorno. La sicurezza sarà il tema del prossimo nostro impegno per la città – continua Lapenna – Al mio posto in consiglio comunale subentrerà un giovane, Giovanni Spadoni , e farà la sua parte egregiamente. Penso di aver dato tutto me stesso – e si ferma un attimo con commozione- ho sempre creduto nell’impegno leale per i cittadini ed il partito.  Penso – continua- di aver costruito qualcosa nella provincia pistoiese e di lasciarlo oggi in buone mani.”

 E poi l’attacco al Pd: “Ciò che vedo nella maggioranza, nonostante si dica il contrario, è la mancanza di confronto, di condivisione e rispetto delle diversità di opinione, che porta ad alzare la mano, spesso senza convinzione, e questa non è più politica buona. È altro.  C’è da pensare adesso alla riorganizzazione del partito a livello provinciale con nuovi ingressi e nuovi volti”. Presenti alla conferenza stampa numerosi esponenti del mondo politico di FI impegnati nel territorio. ” Lascio l’incarico con rammarico – prosegue Lapenna – ma credo di poter dare un contributo di esperienza in Corecom, sono giornalista da anni e nella comunicazione ho sempre investito e creduto “ 

Interviene poi Massimo Boni, nuovo coordinatore provinciale, ringraziando in modo molto sentito Alberto Lapenna per l’ottimo lavoro svolto è per la capacità e sensibilità sensibilità sempre dimostrata. ” I problemi di Montecatini sono da affrontare urgentemente, la sicurezza prima di tutto, poi le Terme, un problema enorme. Attraverso il nostro consigliere regionale Mugnai, faremo una interpellanza alla Giunta per avere chiarimenti sul futuro del termalismo. Ringrazio le forze dell’ordine per il lavoro che stanno svolgendo- continua- e chiedo ad Alberto di continuare a sentirsi in questo luogo come a casa sua, sempre. Ci aspettano battaglie importanti e le faremo insieme.  Vincere a Pistoia è stato grandioso, inaspettato ed è importante continuare a dare fiducia a chi ci ha dato fiducia”

Impegno costante e puntuale nelle città, quindi è ciò che si prefiggono, nei territori, ascoltando e parlando ai cittadini. ” Questo è ciò che conta- afferma Boni, assieme al vice coordinatore – e comunico che partirà a breve una Petizione popolare con raccolta di firme per la sicurezza cittadina”

La conferenza termina con il ringraziamento pubblico di Lapenna per il grande sostegno avuto da tanti amici e conoscenti di ogni ambito e rivolge l’invito alla Festa che sarà il 23 e 24 settembre presso Minigolf in viale Bustichini. Lo scroscio di applausi saluta il consigliere e coordinatore uscente mentre qualcuno dal pubblico urla: “Alberto non ci abbandonare!” E puntuale la risposta di Alberto Lapenna: “Non lo farò mai”. 

Foto: Alberto Lapenna

Print Friendly


Translate »