Obama in Toscana: atterraggio a Grosseto e poi in auto a Borgo Finocchieto | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Obama in Toscana: atterraggio a Grosseto e poi in auto a Borgo Finocchieto Breaking news, Politica

obama_michelle_ballo_xin--400x300.jpg

Firenze – L’ex-presidente Usa Barack Obama e la moglie Michelle sono giunti questa mattina alle 12 all’aeroporto di Grosseto, e di qui si sono spostati in auto, scortati dalla polizia, per raggiungere Borgo Finocchieto (dove sono giunti verso le 14) la tenuta dell’ex ambasciatore John Phillips, dove trascorreranno qualche giorno di relax. L’aereo di Obama, un jet bianco, è stato scortato da sei Eurofighter del Quarto Stormo di stanza a Grosseto. 

Nulla di ufficiale, i programmi non sono noti per ovvie ragioni di sicurezza, ma la coppia potrebbe recarsi sia a Siena, dove è stata invitata dal sindaco Bruno Valentini, che ha offerto una vera chicca, vale a dire  un “incontro” ravvicinato con la Maestà di Simone Martini, attualmente in restauro, sul ponteggio del cantiere a Palazzo Pubblico, sia a Firenze.

Ed è proprio nella città del giglio che Obama potrebbe rivedere l’amico Matteo Renzi, che farebbe da “padrone di casa”. Inoltre sembra ormai assodato che gli Obama potrebbero incontrare Renzi e signora a Firenze, lunedì, dove potrebbero trattenersi a cena.

Il luogo dove la coppia trascorrerà qualche giorno di vacanza (fino al 24 maggio) si trova nel comune senese di Buonconvento ed è un resort di lusso. Gli spostamenti sono coperti da stretto riserbo. L’attenzione alla sicurezza è altissima. Tutto ciò non ha impedito a Buonconvento di prepararsi ad accogliere l’importante ospite tirandosi a lucido, mentre si registra una grande attesa nelle persone, curiose di vedere “dal vivo” l’ex-presidente americano e Michelle.

Print Friendly


Translate »