Brevi interviste con uomini schifosi | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Brevi interviste con uomini schifosi Rubriche

wallace2.jpg

Quando vennero presentati, lui fece una battuta, sperando di piacere. Lei rise a crepapelle, sperando di piacere. Poi se ne tornarono a casa in macchina, ognuno per conto suo, lo sguardo fisso davanti a sé, la stessa identica smorfia sul viso.
A quello che li aveva presentati nessuno dei due piaceva troppo, anche se faceva finta di sí, visto che ci teneva tanto a mantenere sempre buoni rapporti con tutti. Sai, non si sa mai, in fondo, o invece sí, o invece sí.
(Traduzione: Ottavio Fatica e Giovanna Granato)

Print Friendly


Translate »