Il fantasma di Canterville | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Il fantasma di Canterville Rubriche

wilde2.jpg

Persino lo stesso Lord Canterville, che in materia d'onore era un uomo assai scrupoloso, si era sentito in dovere di accennare al fatto, quando giunse il momento di discutere le condizione di acquisto col signor Otis.
"Neppure noi vi abbiamo più abitato volentieri", disse Lord Canterville, "da quando la duchessa vedova del duca di Bolton, mia prozia, ebbe un attacco di nervi dal quale non riuscì più a rimettersi completamente, per colpa di due mani scheletriche che le si posarono sulle spalle mentre si stava vestendo per il pranzo; …

(Traduzione: Alex R. Falzon)

Print Friendly


Translate »