Lucca si prepara all’invasione dei contrabbassi | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Lucca si prepara all’invasione dei contrabbassi Spettacoli

Contrabbassi

Lucca – Una settimana, circa 300 eventi tra masterclass, seminari, ricerche dello Youth camp, corsi di jazz e classica per non professionisti, concerti aperti al pubblico e – già a questa data – centinaia di partecipanti in arrivo da oltre 50 paesi in tutto il mondo.

I numeri aiutano per farsi un’idea della portata di quello che sarà il Bass2018Lucca, evoluzione del congresso biennale dedicato al contrabbasso organizzato da BassEurope, associazione europea dei contrabbassisti con sede in Germania, che per il 2018 (dal 31 luglio al 5 agosto),ha scelto Lucca come sua sede, dopo aver toccato negli anni scorsi grandi capitali europee quali Parigi, Amsterdam, Copenaghen, Berlino Praga.

L’evento, reso possibile grazie alla collaborazione tra ISSM “L. Boccherini”, Comune di Lucca, Provincia di Lucca, Fondazione Cassa di Risparmio di LuccaFondazione Banca del Monte di Lucca, si svolgerà nelle sale di Palazzo Ducale, al Teatro del Giglio e al “Boccherini”, è stato presentato questa mattina (31 maggio) a Palazzo Ducale (Lucca) da Gabriele RagghiantiAlberto Bocini, direttori artistici della manifestazione, insieme al sindaco di Lucca Alessandro Tambellinie al direttore dell’ISSM “L. Boccherini”, Fabrizio Papi,AndreaSalani, in rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, e Gianni Del Carlo, amministratore unico del Teatro del Giglio. In sala anche i rappresentanti di alcune delle realtà che collaborano alla manifestazione.

Contrabbassisti, educatori, ricercatori, appassionati, istituzioni e aziende, professionisti e dilettanti. In centinaia arriveranno a Lucca per una intensa settimana di studio, musica e approfondimenti. Un evento che, senza dubbio, porterà il nome della città in giro per l’Europa e il mondo. 

Una parte di Bass2018Lucca, quella più strettamente congressuale, sarà dedicata agli addetti ai lavori. Sono riservati a loro i circa 300 eventi, tra cui un concorso di composizione, uno per solisti, uno per orchestra, che vede la partecipazione di partner quali le orchestre di Oslo, Porto, Dresda e dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Per i più giovani, tre concorsi speciali. Spazio anche alla musica jazz, con un concorso per contrabbassisti specializzati in questo genere musicale. Infine, un contest riservato ai liutai.

Non mancheranno nelle serate del 31 luglio, 1, 2 e 4 agosto, le iniziative aperte al pubblico, quasi tutti gratuiti, con concerti e momenti musicali, a volte anche sorprendenti, in vari luoghi della città. Alcuni di questi saranno dedicati alla musica classica, altri al jazz. Tutti avranno in comune la partecipazione di ospiti di livello internazionale, come la “Bass gang”, il jazzista Giovanni Tommaso, Kristin Korb, Andrès Martin, Giuseppe Ettorre, Daniele Roccato, Ludus Gravis, Franco Petracchi, Donovan Stokes, Jimmi Roger Pedersen e Simòn Garcia, che con la collaborazione della storica azienda lucchese Martinelli Luce e di ReMic (microfoni) proporrà un sorprendente concerto dal titolo “Il suono e la luce”, eseguito nello showroom di Martinelli (via S. Lucia) e proiettato in contemporanea sul muro della chiesa di S. Michele.

Molte delle attività didattiche si terranno all’Istituto “L. Boccherini”e a Palazzo Ducale, ma saranno coinvolti anche San Romano, l’Agorà, il liceo musicale “Passaglia”, il Teatro del GiglioSan Girolamo.

Ogni sera si terranno almeno tre spettacoli, con la chiusura riservata a un concerto jazz a Palazzo Pfanner. Il 3 agosto, invece, nella chiesa di S. Francesco, la serata sarà tutta dedicata alla finale del concorso di contrabbasso, con una performance aperta al pubblico (con ingresso gratuito) che vedrà protagonisti i tre contrabbassisti arrivati alla fase finale insieme all’Orchestra dell’ISSM “L. Boccherini”. Interpreteranno le pagine scritte da una giovane compositrice italiana, Elena Cattini, vincitrice del concorso internazionale di composizione di Bass2018Lucca.

Infine, il connubio tra musica e arte, una novità per Bass2018 che a Lucca è resa possibile dalla concomitanza tra il congresso e Cartasia, la Biennale dedicata all’arte, al design e all’architettura in carta e cartone. Grazie alla collaborazione tra le due manifestazioni, si terranno momenti musicali nei luoghi di Cartasia (per esempio durante l’inaugurazione a Palazzo Ducale, prevista il 4 agosto) e una conferenza dedicata alle arti visive e alla musica, anche questa seguita da una performance dal vivo.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »