Errori e cartellini pesanti: pari viola a Bergamo. Pioli attacca l’arbitro | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Errori e cartellini pesanti: pari viola a Bergamo. Pioli attacca l’arbitro Sport

badelj

Firenze – I soliti orrori in difesa che costano un gol e un rosso ma anche i soliti errori in fase conclusiva con Simeone ma anche con Falcinelli che gli è subentrato.

Tanto gioco ma anche tanta sofferenza. Una partita che poteva essere vinta ma che cambia verso per episodi isolati.

Una Fiorentina che non riesce a compiere quel piccolo e ulteriore scalino perdendo ancora una occasione per continuare a dare un senso al campionato. Il pareggio contro l’Atalanta a Bergamo è un buon risultato, anche perché l’arbitro Maresca ha fatto infuriare in più di una occasione Pioli e compagni. Anche perché l’Atalanta è in un buon momento di forma anche se gli impegni in Europa League cominciano a pesare (ha giocato giovedì sera Dortmund).

Ma questo 1 a 1  lascia ancora una volta l’amaro in bocca. Perché la Fiorentina convince, si presenta sicura di se con Sportiello confermato in porta nonostante l’errore contro la Juve sul gol d Bernardeschi, si presenta grintosa con Milenkovic  almeno fino agli ultimi minuti di partita quando in pochi minuti rimedia un doppio giallo – non ci sarà contro il Chievo – ma si presenta ancora una volta inconcludente con Simeone e neanche con Chiesa nei tanti contropiedi a disposizione contro i nerazzurri. E deludente con Gil Dias che davvero ne azzecca poche imitato purtroppo spesso da Veretout.

Peccato perché subito i viola sono convincenti e,  scampata la prima minaccia, grazie a un provvidenziale intervento di Sportiello, si fa subito pericolosa: sfiora il gol al 5′ quando Simeone, ben liberato da Badelj, entra in area e spara alto  ignorando il liberissimo Veretout e si porta in vantaggio al 15′ quando Badelj spara un tiro che Gollini devia nei pressi di Chiesa lesto e bravo a rimettere per il croato che insacca.

L’Atalanta accusa il colpo e la Fiorentina ne approfitta insidiando i nerazzurri che rischiano quando Simeone dà un pallone d’oro a Gil Dias che calcia a lato di poco. E’ il 27′ e la Fiorentina non solo è temibile in avanti ma riesce a gestire con ordine la partita,  riesce a difendersi bene anche a costo di qualche intervento deciso come quello di Badelj che alla mezz’ora rimedia il giallo-squalifica per la sfida di domenica con il Chievo. Con il passare dei minuti però la pressione dei bergamaschi aumenta e viene coronata al 46′  quando su calcio di punizione di Gomez la difesa viola, soprattutto Biraghi,  lascia a Petagna (che non segnava da mesi) il tempo e lo spazio di colpire di testa trafiggendo un non prontissimo Sportiello.

Nella ripresa la partita continua a essere vivace con la Fiorentina che ricomincia a macinare gioco,  che si fa pericolosa al 52′  con Benassi non fortunato in una conclusione a pochi metri dalla porta, che getta nella mischia al 59′ Falcinelli per un deludente Simeone e al 68′ Dabo per Benassi. Ma l’Atalanta non sta a guardare, manda in campo Ilicic al 70′ per Cristante, Hateboer per Mancini al 74′ e si fa sempre più pressante, più prestante e più determinata tanto da costringere la Fiorentina ad arretrare.  E a nulla vale la sostituzione di Gil Dias con Thereau all’84′ perchè il doppio giallo di Milenkovic costringe i viola alle barricate e a disperarsi quando a fine partita Falcinelli spreca il 1 a 2. 

Risultato giusto, Gasperini che si complimenta con i viola bravi a mettere in difficoltà la sua Atalanta, Fiorentina che è piaciuta a Pioli che invece non risparmia, nelle interviste televisive, aperte critiche all’arbitro Maresca soprattutto contestando il primo giallo a Milenkovic visto che il fallo non c’era e anche contestando tante decisioni prese in un’unica direzione.

Atalanta – Fiorentina  1-1

Atalanta : Gollini, Cristante (dal 70′ Ilicic), Palomino, Gosens, Gomez, Freuler, Caldara, De Roon, Castagne, Mancini (dal 74′ Hateboer), Petagna (dall’81′ Haas).

A disp:  Berisha, Rossi, Toloi, Masiello, Melegoni, Haas, Hateboer, Spinazzola, Iličić, Bastoni, Barrow. 

All. Gasperini

Fiorentina: Sportiello, Milenkovic, Astori, Pezzella, Biraghi, Badelj, Benassi (dal 68′), Veretout, Gil Dias, Chiesa, Simeone (dal 59′ Falcinelli).
A disp: Cerfolini, Dragowski, Zekhnini, Eysseric, Falcinelli, Dabo, Olivera, Cristoforo, Lo Faso, Hugo, Gaspar, Thereau

All. Pioli
Arbitro: Maresca della sez. di Napoli

Amm. Simeone, Badelj, Benassi, Mancini, Petagna, Milenkovic, Veretout

Reti: al 15′ Badelj, al 46′ Petagna,

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »