Lega Pro, due derby, due pareggi.Prima sconfitta per Carrara e Siena | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany
blog words
Il blog di Francesco Colonna
Voltagabbana

Lega Pro, due derby, due pareggi.Prima sconfitta per Carrara e Siena Sport

calciojuniores

Firenze – Questa ottava giornata del campionato di Lega Pro presentava nel Girone B due derby toscani molto attesi. Pontedera-Arezzo e Pistoiese-Tuttocuoio. Si ipotizzava due partite frizzanti, piene di tensioni, di emozioni, magari anche di gol. Invece niente situazioni eclatanti. Si sono conclusi con due pareggi, tutto sommato, pure giusti.

Ha registrato la prima sconfitta, anche se immeritata, della Carrarese a L’aquila e del Siena con la Maceratese; lo stop incredibile della Lucchese a Santarcangelo (gesti di disperazione dei rosso neri a partita conclusa); il Prato sprecone fermato a Teramo.

——————

PISTOIESE – TUTTOCUOIO 0 – 0

Derby toscano senza reti e con una sola grande emozione. Alla mezzora quando la Pistoiese usufruiva di un calcio di rigore. Dal dischetto calciava Piscitella, ma Feola, portiere del Tuttocuoio intuiva la traettoria del tiro ed evitava la rete.

Per il resto una partita normale nel senso che non mostrava l’accanimento che spesso distingue un derby. Un buon primo tempo con più occasioni da gol da entrambe le parti. Una ripresa in cui ad un certo punto le due squadre hanno puntato più a non perdere che a tentare di vincere.

Un risultato giudicato positivo da Cristiano Lucarelli allenatore del Tuttocuoio (lo scorso anno era sulla panchina della Pistoiese) in quanto ottenuto in trasferta. Non così aveva giudicato il pari della sua squadra di una settimana fa ottenuto in casa con L’aquila.

L’allenatore della Pistoiese Massimiano Alvini (lo scorso campionato era sulla panchina del Tuttocuoio) invece recriminava. Certo se il rigore fosse stato trasformato probabilmente la sua squadra avrebbe vinto l’incontro. Ma così non è stato. E’ stato il quarto pari (il penultimo una settimana fa con il Rimini).

L’AQUILA – CARRARESE 2 – 1

Prima sconfitta in campionato per la Carrarese dopo tre vittorie e tre pareggi. Uno stop amaro per i marmiferi in quanto non avevano certo demeritato in questa partita sul campo aquilano. Anzi.

Purtroppo per la Carrarese è stata una partita nata male (in porta Nocchi al posto dello squalificato Lagomarsina). Non solo perché i due gol realizzati dagli abruzzesi non erano arrivati su azioni irresistibili. Il primo tempo si era chiuso con una rete per parte. Era andato in vantaggio l’Aquila dopo dieci minuti con Triarico, aveva pareggiato alla mezzora la Carrarese con Infantino. Ma già al riposo la squadra toscana aveva prodotto qualcosa in più.

Dopo cinque minuti dall’inizio della ripresa il carrarino Gyasi colpiva netto un palo. Se quella palla fosse andata a segno quasi sicuramente la Carrarese avrebbe vinto con pieno merito la partita. Invece subito dopo L’Aquila trovava con Sandomenico il gol del successo.

Uno stop che non deve togliere entusiasmo e fiducia al clan apuano. Giovedì la Carrarese deve tornare in campo ospite del Savona per il recupero della partita della terza giornata. Potrebbe rientrare dalla Liguria con una bella vittoria e smaltire così subito la immeritata sconfitta in Abruzzo.

———————–

PONTEDERA – AREZZO 1 – 1

Non è stato un grande derby, Scarse le emozioni contrariamente alle previsioni che erano per uno scontro vivace, incerto, ricco di sorprese. Invece la contesa si è risolta nel giro di tre minuti : al 12’ l’Arezzo passava in vantaggio con Madrigali e tre minuti dopo il Pontedera pareggiava con Della Latta.

La partita non è stata brutta, anzi è risultata piacevole. Ma è apparsa senza “furore” agonistico. Comunque va bene così. Il risultato di parità è accettabile. Pontedera ed Arezzo hanno chiuso il derby senza vinti né vincitori. Si sono limitati ad offrire scampoli di bel gioco.

—————————-

SANTARCANGELO – LUCCHESE 2 – 1

La Lucchese giustamente si è disperata per questa sconfitta arrivata in un finale rocambolesco, davvero

incredibile. Zero gol e poche emozioni nel primo tempo. Nella ripresa la Lucchese grazie ad un calcio migliore, a venti minuti dalla fine, andava in vantaggio con un gol di Benvanga. Ultimi secondi del tempo regolamentare con la squadra toscana meritatamente in vantaggio. Il successo sembrava ormai acquisto dalla Lucchese.

Invece Mori commetteva fallo di mano in area. Rigore per il Santarcangelo, gol di Venitucci; Lucchese in 10 per l’espulsione dello stesso Mori (doppia ammonizione).

Ma la clamorosa sorprese doveva ancora arrivare. Allo scadere del quarto ed ultimo minuto del recupero per un errore della difesa lucchese, il Santarcangelo segnava la seconda rete ancora con Venitucci tra l’incredulità di tutti i presenti. Ed appunto la disperazione del clan rossonero.

Così i romagnoli hanno centrato la loro prima vittoria in campionato. Per la Lucchese la quarta sconfitta consecutiva (Prato, Pistoiese, Ancona, Santarcangelo); un solo punto conquistato in trasferta; non vince da cinque giornate; è scivolata in coda alla classifica. E la panchina di Francesco Baldini barcolla.

———————

TERAMO – PRATO 3- 2

Il Prato non meritava davvero di uscire battuto da questo incontro anche se ha commesso molti errori in zona gol. Sembrava l’occasione per riscattare la recente sconfitta con l’Arezzo viso che i toscani andavano in vantaggio dopo una dozzina di minuti con Capello, quarto gol personale.

Ma dopo soli tre minuti dei padroni di casa pareggiavano. Ripresa. Prato in cattedra. Ma sprecone. Ed ad un quarto d’ora dalla fine il Teramo andava ancora a bersaglio con l’attaccante Petrella. Ed allo scadere della partita terza rete dei padroni di casa. Nei minuti di recupero il Prato accorciava le distanza con Chiricò uno dei migliori della squadra toscana.

SPAL – LUPA ROMA 4 – 1

Tutto facile per la capolista. Due reti nel primo tempo, autori prima Finotto – quinto gol personale – poi Di Quinzio. E due nella ripresa con Zigoni e nei minuti di recupero con Ferri. La squadra romana segnava il gol della bandiera al 65’ con Cristiano. La Spal, dopo cinque

vittorie e ultimamente due pareggi, è tornata al successo e continua a guidare con grande autorità la classifica.

SIENA – MACERATESE 0-1

Una sconfitta che brucia moltissimo per il Siena. Sia perché è arrivata all’ultimo dei tre minuti di recupero con una rete di Orlando; sia perché nella partita i bianconeri non erano stati davvero inferiori ai marchigiani. Forse tenuto conto in particolare di quanto è accaduto nella ripresa era il Siena a meritare il successo.

Invece è arrivata la prima sconfitta della squadra di Gianluca Atzori. Nelle precedenti partite i toscani avevano totalizzato una vittoria ed ben sei pareggi. Ed a loro merito anche che le reti al passivo che erano soltanto due su sette partite (ora sono tre come la capolista Spal).

Battute in questo turno Siena e Carrarese sono rimaste solo due squadre ancora imbattute. Si tratta della Spal e del Pisa. La Maceratese ha confermato di essere la rivelazione del girone B tanto è vero che in classifica occupa il secondo posto.

———————————-

ANCONA – SAVONA 2 -0

Risultato largamente previsto. I dorici viaggiano spediti nei quartieri alti della classifica. I liguri invece, che hanno iniziato questo campionato penalizzati di sei punti, stentano a trovare il giusto passo. In questo contesto facile per l’Ancona portare a casa il risultato con il classico due a zero. Messo al sicuro già nel primo tempo. Alla mezz’ora rete di Radi su rigore; allo scadere del tempo di Lombardi.

Nella ripresa l’Ancona non spingeva più di tanto; mentre il Savona nonostante l’impegno non riusciva a riaprire la partita.

—————————–

DOMANI PISA-RIMINI

Questo ottavo turno di campionato si chiude domani lunedì con la partita a Pisa ospite il Rimini. Per i nerazzurri pisani non ci sono scuse. Devono vincere se intendono alimentare le speranze di lottare per la promozione in serie B.

Dunque il Pisa non può deludere. Tra l’altro ha qualità tecniche e motivazioni più che sufficienti per rimandare a casa sconfitto il Rimini.

———————–

CLASSIFICA

Spal p. 20;

Maceratese p. 17;

Ancona p. 16;

Pisa p. 13;

Carrarese e Pontedera p. 12;

Pistoiese p. 10;

Arezzo, L’Aquila e Siena p. 9;

Rimini, Santarcangelo p. 8;

Tuttocuoio p.7;

Prato p. 6;

Lucchese p. 5;

Teramo p. 4

Lupa Roma e Savona p. 1;

—————

RECUPERI GIRONE B

Mercoledi prossimo 28 ottobre: ore 15 Santarcangelo-Teramo;

Giovedì 29 ottobre : ore 20,45 Savona-Carrarese che sarà trasmessa in diretta su Raisport.

Non ancora fissata la data del recupero Savona-Arezzo.

———————–

RISULTATI

Santarcangelo-Lucchese 2-1; Teramo-Prato 3-2; Spal-Lupa Roma 4-1; Pontedera-Arezzo 1-1; Pistoiese-Tuttocuoio 0-0;

L’Aquila-Carrarese 2-1; Ancona-Savona 2-0; Siena-Macerata 0-1.

—————–

DOMANI LUNEDI’

Pisa – Rimini ore 20, arbitro Antonio Balice di Termoli. Diretta su Raisport.

——————–

NELLA NONA GIORNATA

DUE ATTESI DERBY TOSCANI

SABATO PROSSIMO– Ore 15 : Macerata-Spal; Rimini-Lucchese;

- Ore 17,30 : Arezzo-Ancona; Lupa Roma-

Tuttocuoio;

- Ore 20,30 : Pontedera-Siena.

—————-

DOMENICA 1/11 –Ore 14 : L’Aquila-Santarcangelo;

-Ore 15 : Carrarese-Teramo e Prato-

Pistoiese

-Ore 17,30 : Savona-Pisa.

—————————

Print Friendly


Translate »