Lega Pro, due derby toscani senza gioco e senza reti | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany
blog words
Il blog di Francesco Colonna
Cultura

Lega Pro, due derby toscani senza gioco e senza reti Sport

legapro2

Firenze – Questa 28° giornata del Girone B del campionato di Lega Pro era incentrata su due attesi ed importanti derby toscani. Due derby che hanno profondamente deluso. Partite senza gioco e senza reti.

Il Siena ha ospitato il Pisa. Il risultato è da giudicare negativo sia per il Pisa il cui distacco dalla capolista Spal è tornato a salire ad otto punti; sia per il Siena che aveva bisogno di un successo per restituire serenità all’ambiente.

A Lucca ha fatto tappa l’Arezzo. Per la Lucchese un successo avrebbe allontanato la squadra dalla zona playout, per l’Arezzo avrebbe riassaporato la vittoria, invece ha centrato il terzo pari consecutivo.

Un bravo invece a Tuttocuoio che ha vinto con l’Ancona una difficile partite e al Pontedera che ha espugnato Pistoia. Oltre alla Pistoiese pure il Prato è stato sconfitto e le due squadre stazionano nella parte bassa della classifica.

————————–

SIENA – PISA 0 – 0

Un pareggio che non serve a nessuno. Soprattutto al Pisa che il distacco dalla capolista Spal, vittoriosa sul Savona, sale ad otto punti. Praticamente la squadra di Gattuso deve archiviare la speranza di raggiungere e spodestare la Spal dalla vetta della classifica. E salire subito in serie B. Per il Pisa rimangono i playoff. Ma dovrà darsi una mossa perché la Maceratese in classifica si è portata ad un solo punto dai pisani e potrebbe soffiare loro il secondo posto.

I nerazzurri ritengono di essere stati danneggiati da diversi errori arbitrali – nelle ultime partite tre gol annullati per presunti fuorigioco – e magari hanno ragione, ma è anche vero che spesso hanno faticato più del lecito per vincere la partita indice di qualche problema segnatamente in zona gol.

Pure per il Siena questo pari è un risultato quasi inutile. Tra l’altro arrivato a conclusione di una partita scialba in cui ha prevalso la noia. Ed è il sesto

pari in casa su 14 partite. In classifica si allontana sempre più dalla zona dei playoff, né riesce a ristabilire con la tifoseria un clima sereno.

—————————–

LUCCHESE – AREZZO 0- 0

Un derby che ha dluso le aspettative di un gran pubblico. Niente gol, niente emozioni. Tra le due squadre è stato l’Arezzo ad avere avuto le maggiori occasioni per segnare. Occasioni però clamorosamente fallite. Con questo zero a zero sono ben 16 i pareggi per l’Arezzo che detiene per numero il record nell’intera Lega Pro.

La Lucchese reduce dalla sconfitta a Pontedera è ad un passo dalla zona playout. Giuseppe Galderisi, nuovo e fresco allenatore, ha diretto la squadra in tre partite ottenendo un successo, una sconfitta ed ora un pareggio.

————————-

RIMINI –CARRARESE 1 – 1

Un primo tempo di marca romagnola siglato dalla rete di Tognoni dopo una ventina di minuti; ripresa con i toscani più vivaci che pareggiavamo allo scadere di un’ora di gioco con Mancino. Dunque un pareggio giusto. E per la Carrarese è il decimo della serie. La squadra di Remondina può tornare a casa soddisfatta pensando che in fondo aveva disputato questa partita senza ben quattro titolari.

Pere la Carrarese nessun problema di classifica, anzi occupa un posto di rilievo. I problemi sono invece della società dichiarata fallita dal tribunale di Massa e in gestione provvisoria fino al 30 giugno prossimo. Comunque anche il Rimini sembra avere le sue grane non essendo in pari con il pagamento degli stipendi ai giocatori.

—————————

PISTOIESE – PONTEDERA 1 – 3

Questo risultato sembra avere precise spiegazioni. Una è quella che la Pistoiese era in campo con una formazione di emergenza per le tante, troppe assenze. E così è incappata nella quarta sconfitta in casa. Brutta circostanza vista la precaria classifica dei pistoiesi.

Un’altra è la caratteristica di squadra del Pontedera essenzialmente da trasferta. Infatti i dati statistici dicono che il Pontedera ha conquistato più punti in trasferta che sul campo amico. Ne ha disputate 16 e ne ha vinte sette, pareggiate tre e perdute sei.

Inoltre il Pontedera possiede con Scappini un super bomber. Non a caso guida nettamente la classifica dei marcatori con 21 gol due dei quali realizzati in questa partita contro la Pistoiese.

Ed era Scappini proprio ad aprire le segnature dopo una decina di minuti. Pareggiava la Pistoiese alla mezzora con Mungo; nella ripresa di nuovo avanti il Pontedera che consolidava il vantaggio ad un quarto d’ora dalla fine con la seconda rete di Scappini.

————————–

SPAL – SAVONA 4 – 0

La capolista travolge il Savona ultimo in classifica. Praticamente non c’è stata partita tanta è apparsa la differenza di valori in campo. La Spal ha usufruito di due rigori e Marco Cellini ha realizzato tre dei quattro gol messi a segno (l’altro di Zigoni).

Il Savona, che è stato penalizzato nei giorni scorsi di un altro punto (sono 14 dall’inizio del campionato), ha dovuto pure giocare in dieci per quasi l’intero secondo tempo per l’espulsione di Cinella. Per la squadra ligure la retrocessione ormai è dietro l’angolo.

————————-

TUTTOCUOIO- ANCONA 1 – 0

Forse delle otto vittorie conquistate dal Tuttocuoio in questo campionato questa contro l’Ancona è la più importante. Lo è per i preziosi tre punti che hanno fruttato che vanno a sommarsi a quelli strappati a Savona una settimana fa. Ma lo è anche perché battere l’Ancona vuol dire aver messo sotto una protagonista del Girone B. Protagonista perché è quarta in classifica e perché è una squadra valida sotto tutti gli aspetti. Quindi Tuttocuoio merita veramente un elogio.

Il gol vincente è stato realizzato dal giovane Giovinco dopo una ventina di minuti di una partita risultata interessante e valida.

————————-

MACERATESE – PRATO 1 – 0

Il Prato è uscito battuto, ma ha dimostrato di aver ritrovato stimoli e voglia di lottare. Un po’ di merito va anche al nuovo allenatore il fiorentino Roberto Malotti che ha debuttato in questa difficile trasferta.

Perdere sul campo della terza in classifica per 1 a 0 su rigore, e giocando gli ultimi dieci minuti in dieci

per l’espulsione di Cavagna, significa che la squadra è tornata compatta e tosta.

E’ stata una partita disputata su un campo al limite della praticabilità per la pioggia con un primo tempo senza reti e senza grandi emozioni. Ad una dozzina di minuti alla fine la Maceratese ha ottenuto un rigore realizzato da Fioretti (Rossi aveva respinto il primo tiro). Pochi minuti dopo Prato in inferiorità numerica tentava di recuperare, ma senza esito. Comunque ha ancora il tempo per uscire dalla zona playout.

——————————

LUPA ROMA – SANTARCANGELO 0 – 0

Una partita senza gol e senza molte emozioni. Due squadre che hanno guardato più a non perdere che cercare di vincere. Un punto che serve a ciascuna delle due squadre in piena zona playout.

——————-

TERAMO – L’AQUILA 2 – 1

Hanno vinto i padroni di casa in questo vibrante derby abruzzese. Cosi’ il Teramo aggiunge un successo ad una striscia di risultati positivi (veniva da quattro pareggi). In vantaggio dopo venti minuti con Moreo; raggiunto allo scadere del primo tempo con un gol dell’aquilano Bulevardi. Ma ad un quarto d’ora dalla fine teramani di nuovo avanti grazie ad una rete di Caidi.

————————-

CLASSIFICA

Spal p. 61;

Pisa p. 53;

Maceratese p. 52;

Ancona p. 46;

Carrarese p. 40;

Pontedera p. 39;

Siena p.38;

Teramo ed Arezzo p. 37;

Tuttocuoio p. 33;

Lucchese p. 31;

Pistoiese, Rimini e Santarcangelo p. 29;

L’Aquila p. 28;

Prato p. 26;

Lupa Roma p. 21;

Savona p. 11.

————————-

RISULTATI

Lupa Roma-Santarcangelo 0-0; Maceratese-Prato 1-0; Teramo-L’Aquila 2-1; Pistoiese-Pontedera 1-3; Tuttocuoio-

Ancona 1-0; Rimini-Carrarese 1-1; Lucchese-Arezzo 0-0; Siena-Pisa 0-0; Spal-Savona 4-0.

– ——————

29° GIORNATA

SABATO 2 aprile –Savona-Lucchese ore 15; Santarcangelo-Tuttocuoio ore 17,30; Teramo-Rimini ore 17,30; Pontedera-Prato ore 20,30.

DOMENICA 3 aprile – Ancona-Pistoiese ore 15; Arezzo-Siena ore 15; L’Aquila-Maceratese ore 15; Pisa-Spal ore 15; Carrarese-Lupa Roma ore 17,30.

——————–

30° GIORNATA

SABATO 9 APRLE– Rimini-Savona, ore 14; Maceratese-Tuttocuoio, ore 15; Lupa Roma-Arezzo, ore 16,30 campo di Aprilia; Lucchese-Pisa, ore 17,30; Siena-Teramo, ore 173,0; Spal-Santarcangelo, ore 20,30.

DOMENICA 10 – Pistoiese-Carrarese, ore 15; Prato-L’Aquila, ore 15; Pontedera-Ancona, ore 17,30.

Print Friendly


Translate »