Rari Nantes: il piano per scongiurare lo smantellamento dei canottieri | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Rari Nantes: il piano per scongiurare lo smantellamento dei canottieri Sport

Firenze – Canottieri quasi fuori il pericolo di dover lasciare la sponda sinistra dell’Arno per il non rispetto delle distanze di sicurezza dal fiume. Il presidente della commissione urbanistica Leonardo Bieber ha svolto nel Consiglio comunale un question time con l’assessore allo sport Andrea Vannucci sul piano di riqualificazione della riva sinistra d’Arno che consentirà di scongiurare il pericolo della demolizione e il mantenimento sulla sponda sinistra del fiume delle funzioni sportive di canottaggio, coi Canottieri comunali, e nuoto con la Rari Nantes.

Il progetto è adesso nelle mani di Regione Toscana, Soprintendenza e Autorità di bacino per una sua valutazione – ha commentato Bieber –. Quando arriverà il via libera, nei prossimi mesi, il Comune dovrà stanziare in bilancio i fondi per i lavori di demolizione di parte delle strutture, onde garantire la sicurezza idraulica, e la successiva ricostruzione.

Si tratta di un investimento ingente, grazie al quale – è scritto in un comunicato – Firenze avrà garantite, nel pieno rispetto delle normative sul rischio idraulico, due funzioni fondamentali per la città e la presenza di due società dal passato glorioso e centenario. In attesa della modifica della legge regionale 33/2016 da parte del Consiglio Regionale e della chiusura della vicenda giudiziaria dei prossimi mesi, il progetto preliminare predisposto rappresenta senz’altro un altro passaggio fondamentale per la completa risistemazione della riva sinistra dell’Arno” ha concluso Bieber.

Print Friendly, PDF & Email


Translate »