Serie C: classifica immutata, vincono anche Pisa e Arezzo | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Serie C: classifica immutata, vincono anche Pisa e Arezzo Sport

Firenze – Decima giornata del Girone A del campionato di serie C. Nessuna novità al vertice. La capolista Robur Siena ha vinto, come ha vinto il Livorno che segue la squadra senese ad un punto di distacco.

Il Pisa con in panchina il “provvisorio” allenatore Michele Pazienza è tornato a vincere come è uscito vincitore l’Arezzo a Monza. Successo anche della Carrarese e del Gavorrano (primo successo in campionato) mentre il Prato ha strappato un punto sul campo della Pro Piacenza. Delle toscane dolenti note solo per la Lucchese.

—————————

GAVORRANO-LUCCHESE 1 – 0. Prima vittoria in campionato del Gavorrano. Ed era reduce da pareggio conseguito a Pisa dove aveva incassato il primo punto della sua desolante  classifica. La squadra maremmana rimane ultima, ma si è portata a quota quattro.

Questa volta il cambio in panchina, è arrivato Giancarlo Favarin, almeno per ora ha funzionato alla grande. Non solo la squadra ha vinto la la partita, ma ha offerto una prestazione valida sotto tutti i punti di vista. Determinata, volitiva, aggressiva vincendo con merito il derby.

E la Lucchese?. Non pervenuta. Incredibilmente sbiadita, timorosa, quasi rinunciataria. Insomma è incappata in una giornata proprio no (veniva da due pareggi ed una vittoria) incassando così la seconda sconfitta in trasferta.

Il gol che decideva il match era realizzato al 55’ da Salvadori. Vantaggio il Gaborrano difendeva con abilità sfiorando più volte anche il raddoppio.

———————————

LIVORNO-GIANA ERMINIO 2-1. Successo meritato del Livorno. Ma forse sofferto più del previsto in una partita senza tante emozioni. Valida la squadra lombarda del Giana Erminio che si portava avanti alla mezzora con Iovine che poco prima aveva pure colpito la traversa.

Gli amaranto labronici avevano una pronta reazione e con Doumbia pareggiavano prima del riposo. Ma nel primo tempo non si era visto il Livorno dei giorni migliori.

Nella ripresa le cose cambiavano a vantaggio del Livorno che imponeva agli avversari la sua migliore tecnica. Ed a quarto d’ora dalla fine passavano in vantaggio con Murilo. Nelle battute finali serrate dei lombardi, ma i labronici conducevano in porto, con qualche rischio il risultato.

————————-

CARRARESE-ARZACHENA 2-1. Vittoria in rimonta. Ma meritatissima. Nel primo tempo la Carrarese attaccava e creava gioco ed occasioni da rete; l’Arzachena, invece in contropiede segnava al 35’ con Sanna.

Nella ripresa nella Carrarese alcune sostituzioni, al 54’ entrava anche Biasci, giocatore che dieci minuti dopo nel giro di due minuti (64’ e 66’) metteva a segno una doppietta. Dunque risultato ribaltato con una Carrarese che continuava a tenere in pugno il match (al 70’ palo di Tavano tra i più insidiosi per tutto l’incontro) fino alla conclusione. Una Carrarese che avrebbe meritato di vincere con un maggiore scarto di reti.

—————————

VITERBESE-ROBUR SIENA 1 – 3.  La Robur Siena ha messo k.o. la Viterbese e si è confermata al vertice della classifica. La capolista sta disputando uno stupendo campionato : è imbattuta (7 vittorie e 3 pareggi), offrendo anche un calcio molto concreto ed una difesa di ferro (solo 5 gol al passivo in 10 partite).

A Viterbo i senesi andavano subito in vantaggio con Marotta in contropiede dimostrandosi cinici e incisivi ed allo scadere del primo tempo raddoppiavano con Guberti. La Viterbese si batteva con slancio ma veniva bloccata dalla difesa ospite.

Ad un quarto d’ora dalla fine rigore per i laziali trasformato da Jefferson. Ma la Robur ristabiliva le distanze con la terza rete (82’) autore Campagnacci. Ultimi minuti con la Viterbese in dieci per l’espulsione di Tortori per doppia ammonizione.

————————-

ALESSANDRA-PISA 0 – 2. Felice debutto nel Pisa di Michele Pazienza tecnico della squadra Berretti. I dirigenti nerazzurri, alla ricerca dei nuovo allenatore dopo l’esonero avvenuto lunedì scorso di Carmine Gautieri, avevano affidato la squadra per questa trasferta a Pazienza tecnico delle giovanili. Ma tenuto conto della meritata vittoria ad Alessandria e della valida disposizione in campo della squadra niente di più facile che Pazienza venga confermato.

La squadra nerazzurra dopo i recenti disastri – pareggio in casa con il Gavorrano ed eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Pontedera – ha ripreso a marciare come era nelle previsioni d’inizio campionato.

Ad Alessandria, pur privo di Ingrosso e Cuppone, il Pisa ha tenuto saldamente in pugno la partita concretizzando tanta superiorità prima con una rete di De Vitis al 40’ poi con una di Eusepi ad inizio ripresa. All’attivo anche un palo di Negro a porta vuota nelle battute finali.

—————————

PRO PIACENZA-PRATO 2 – 2. Risultato accettabile. Giusto. E’ stato il confronto tra due squadre in crisi di risultati. Il Pro Piacenza ha totalizzato sette punti in 9 parrtite; il Prato negli ultimi cinque incontri ha messo insieme appena due punti.

Comunque per i lanieri è un punto prezioso visto che venivano da quattro sconfitte consecutive. Due volte in svantaggio, due volte hanno recuperato. Quindi la squadra ha carattere, voglia di lottare.

Vantaggio degli emiliani solo dopo sei minuti, pareggiava il Prato su rigore con Ceccarelli forse il migliore in campo. Partita piacevole con la Pro Piacenza che tornava in vantaggio al 60’ con Alessandro. Ma a dieci minuti dalla fine punizione per il Prato calciata da Ceccarelli, mischia in area e autogol di Messina. Due a due e tutti a casa contenti.

————————–

MONZA-AREZZO 0- 3. L’Arezzo continua a viaggiare a corrente alternata. Dalla sconfitta di una settimana fa in casa per mano dell’Olbia al trionfo di oggi a Monza.

In trasferta la squadra di Pavanel non va male. Aveva vinto ad Alessandria, pareggiato a Livorno, ed oggi ha dominato in casa del Monza. Un successo maturato tutto nell’ultimo quarto d’ora. Fino a quel momento era stata una partita piacevole abbastanza equilibrata. Poi il dilagare dell’Arezzo. Apriva le segnature Luciani, poi la coppiola di Cutolo. Nel mezzo la parata del portiere aretino Borra su un rigore calciato da Palazzo.

Insomma una bella vittoria. Peccato che la società a livello dirigenziale soffre di alcuni importanti problemi.

————————-

  OLBIA -CUNEO 4-1. Il risultato numerico esprime da solo la differenza di rendimento fra le due squadre. Tripletta di Ragutzu che porta l’attaccante sardo al comando della classifica dei marcatori.

L’Olbia si conferma una forza importante del campionato come dimostra il suo posto in alto della classifica (6 vittorie, 2 pari, 2 sconfitte). Il Cuneo, neo promosso, viaggia nelle retrovie della classifica.

————————————-

  DOMANI LUNEDI’(ORE 20’45)

            PONTEDERA CONTRO PISTOIESE

Scontro diretto nel posticipo di domani lunedì tra due storiche rivali. Il Pontedera, rilanciato dal passaggio al secondo turno in Coppa Italia, riceve la Pistoiese.

Ci sono tutte le premesse perchè questo derby offra gioco, agonismo, emozioni. E’ aperto a tutti i risultati con una leggerissima referenza per il Pontedera.

—————————–

CLASSIFICA  

1°) Robur Siena p. 24; 2°) Livorno p. 23; 3°) Olbia p. 20; 4°) Pisa p. 19; 5°) Viterbese p.18; 6°) Carrarese p. 16; 7°) Monza p. 15; 8°) Piacenza, Arezzo ed Arzachena p. 13; 11°) Lucchese p. 12; 12°) Pistoiese p. 10; 13°) Cuneo e Giana Erminio p. 9; 15°) Alessandria p. 8; 16°) Pro Piacenza p. 7; 17°) Prato p. 6; 18°) Pontedera p. 5; 19°) Gavorrano p. 4.

———————————–

DECIMA GIORNATA

RISULTATI : Carrarese-Arzachena 2-1; Olbia-Cuneo 4-1; Gavorrano-Lucchese 1-0; Livorno-Giana Erminio 2-1; Monza-Arezzo 0-3; Pro Piacenza-Prato 2-2; Viterbese-Robur Siena 1-3; Alessandria-Pisa 0-2.

———————

DOMANI LUNEDI’: Pontedera-Pistoiese, ore 20,45, arbitro Nicola De Tullio di Bari.

————————

Ha riposato Piacenza.

———————–

UNDICESIMA GIORNATA

VENERDI’ 27 ottobre Piacenza–Pisa, ore 20,45 diretta su Sport Italia.

DOMENICA 29 OTTOBRE – Arezzo-Viterbese ore 20,30; Arzachena-Olbia; Giana Erminio-Alessandria, ore 16,30; Livorno-Pro Piacenza; Lucchese-Carrarese; Piacenza-Pisa, ore 16,30; Pistoiese-Prato; Pontedera-Gavorrano; Robur Siena-Monza, ore 16,30.

Riposa Cuneo.

—————————–

 

Print Friendly, PDF & Email


Translate »