Serie C: Livorno di nuovo leader, vincitori pure Gavorrano e Pisa | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Serie C: Livorno di nuovo leader, vincitori pure Gavorrano e Pisa Sport

livorno calcio

Firenze – Il Livorno si aggiudica il derby con la Robur Siena e torna al comando della classifica precedendo di due punti gli stessi senesi. Vince anche il Pisa che si riprendere ad solo la terza posizione. Delle toscane Livorno, Gavorrano e Pisa hanno centrato il risultato pieno. Ancora un pari invece del Pontedera e della Lucchese quando alle toscane per le loro delicate posizioni in classifica sarebbe servito il successo.

————————-

  LIVORNO – ROBUR SIENA 1 – 0

Il Livorno, pur soffrendo un po’ nella ripresa, batte la Robur Siena. E così dopo quattro giornate torna al comando della classifica. Con due punti di vantaggio sugli stessi senesi.

Dunque felice esordio di Luciano Foschi sulla panchina di labronici (ha sostituito Andrea Sottil) che sembra aver dato ai suoi ragazzi nuovo entusiasmo, nuova voglia di lottare.

E’ stato un derby pieno di tensioni deciso dalla rete di Valiani (terza rete personale) all’inizio della ripresa. I senesi avevano una vibrante, maschia reazione che i labronici in parte soffrivano, ma avevano la capacità di condurre in porto il prezioso successo. Così il Livorno ha vinto una battaglia, ma non la guerra per la diretta promozione in serie B.

————————

PISTOIESE – PISA 0 – 1

Torna a sorridere il Pisa dopo una fase incerta. E Michele Pazienza consolida la sua panchina. Nelle ultime quattro partite i nerazzurri avevano totalizzato due punti e tanti fischi dai loro tifosi.

Con questo successo, in una partita caratterizzata da due rigori uno per parte, il Pisa torna da solo al terzo posto in classifica e può di nuovo guardare con fiducia in avanti.

Al 35’ rigore per la Pistoiese che l’ottimo portiere Voltolini riusciva a neutralizzare. Un colpo negativo sul piano nervoso per la squadra di casa. Il Pisa continuava nella sua manovra ed al 71’ otteneva un rigore. Dal dischetto Mannini non falliva. E siglava così la vittoria chiudendo la contesa in dieci per l’espulsione al 90’ di Sabotici.

—————————

ALESSANDRIA – CARRARESE 5 – 0

Un tracollo per la Carrarese. Mai così male per i marmiferi dall’inizio del campionato. Una partita nata male, (Pistoiese in dieci per 50 minuti per l’espulsione di Murolo) con due rigori (uno parato dal portiere “arancione”), giocata decisamente male dagli apuani. Sconfitta così severa era inaspettata perchè in fondo gli apuani stanno marciando su ritmi assai migliori di quelli previsti all’inizio della stagione.

Il risultato numerico non consente analisi particolari. Apriva la cinquina dell’Alessandria Fischnaller; raddoppiava Chinellato su rigore; ancora Fischnaller; poi Fosti ed infine Bellazzini.

————————–

GAVORRANO – MONZA 1 – 0

Ammirevole Gavorrano. La squadra maremmana lotta orgogliosamente e con successo per tirarsi fuori da una scomoda classifica penalizzata, tra l’altro, da alcune recenti decisioni arbitrali.

Gavorrano, contro il Monza, avversario notoriamente tosto, ha centrato il suo quarto risultato utile consecutivo (vittorie contro Pisa e Monza; pari con Lucchese e Pontedera).

La partita con i brianzoli è stata condizionata dalle avverse condizioni del tempo e del campo, comunque il successo della formazione di Giancarlo Favarin, sebbene priva di Marchetti e di Merini, ha meritatamente portato a casa i tre preziosissimi punti. Autore del gol Gemignani al 70’ che ha sfruttato l rimpallo di una palla mandata sul palo da Brega.

—————————-

PIACENZA – PRATO 1 – 0

Partita senza particolari acuti. Piacentini che all’inizio della ripresa andavano in vantaggio sfruttando una disattenzione della difesa pratese. E portavano a casa il successo – l‘ottavo in casa – neutralizzando il disperato tentativo in extremis del Prato di pareggiare. Purtroppo i lanieri hanno dovuto registrare un’altra sconfitta che mette loro sempre più fanalino di coda con un punteggio quasi tragico visto che i suoi diretti avversari della classifica si allontanano.

——————————-

LUCCHESE – VITERBESE 1 – 1

Ha provato con puntiglio di vincere la partita attaccando ripetutamente. Segnatamente nel finale la Lucchese ha aggredito la difesa della Viterbese.

Ma senza esito. Così la partita si è conclusa con un pareggio che non accontenta nessuna delle due squadre. Per la Lucchese è l’11° pari, il quinto consecutivo in casa. Non perdere è sempre positivo, ma i pareggi non portano lontano. Infatti la squadra di Lopez è ai margini della zona playout.

Lucchesi in avanti alla mezzora con Arrigoni. Ma i laziali pareggiavano quasi subito con Baldassin. Finale tutto di marca rossonera. Ma la difesa della Viterbese reggeva bene agli assalti degli avversari.

—————————-

PONTEDERA – PRO PIACENZA 1 – 1

Forse il Pontedera meritava il risultato pieno. Infatti dopo essere andato in vantaggio al 18’ con Grassi (direttamente su calcio d’angolo) i toscani sembravano in grado di mantenere il vantaggio. Invece venivano raggiunti su rigore ad un decina di minuti dalla fine realizzato da Alessandro.

Di questo pari le due squadre non sono contente visto che era una sfida in area salvezza ed i punti contano molto.

———————————————————–

ARZACHENA – CUNEO 1 – 1

Una rete per parte. In vantaggio i sardi al 71’ con Lisai; pareggio del Cuneo al 94’ con Di Filippo. I piemontesi hanno giocato in dieci quasi tutta la ripresa per l’espulsione di Conrotto (56’). Comunque risultato sostanzialmente giusto.

—————————

  GIANA ERMINIO – OLBIA 3 – 0

Successo meritato dal Giana Erminio che torna così a “muovere” la sua classifica. Il risultato numerico esprime da solo la differenza dei valori in campo. In vantaggio i lombardi dopo un quarto d’ora con Okyere. Le altre due reti nella ripresa a sanzionare la superiorità, prima con Bruno (58’) poi con Perna.

———————————

  CLASSIFICA

1°) Livorno p. 57; 2°) Robur Siena p. 55; 3°) Pisa p. 52; 4°) Viterbese p.50; 5°) Carrarese, Alessandria p. 43; 7°) Giana p. 40; 8°) Olbia, Piacenza e Monza p. 39; 11°) Pistoiese p. 36; 12°) Arzachena e Pro Piacenza p. 35; 14°) Pontedera p. 33; 15°) Lucchese p. 32; 16°) Arezzo e Cuneo p. 28; 18°) Gavorrano p. 26; 19°) Prato p. 20.

———————————–

 I MARCATORI

RETI : 18 Tavano (Carrarese); 14 RETI : Vantaggiato (Livorno) e Ragatzu (Olbia); 12 : Curcio (Arzachena); Alessandro (Pro Piacenza); Bruno (Giana Erminio); 11 RETI : Perna (Giana Erminio); Gonzalez (Alessandria) e Moscardelli (Arezzo); 10 RETI : Ferrari (Pistoiese); 9 RETI : Marotta (Robur Siena); Murilo (Livorno); Marconi (Alessandria); Giudici (Monza); 8 RETI : Ceccarelli (Prato); Pesenti (Pontedera); Ogunseye (Olbia); Vrioni (Pistoiese); Dell’Agnello (Cuneo); Sanna (Arzachene); Jefferson (Viterbese); Brega (Gavorrano); Chiarello (Giana Erminio); Fischnaller (Alessandria).

—————————–

   12° GIORNATA DI RITORNO

RISULTATI – Alessandria-Carrarese 5-0; Arzachena-Cuneo 1-1; Gavorrano-Monza 1-0; Giana Erminio-Olbia 3-0; Pistoiese-Pisa 0-1; Piacenza-Prato 1-0; Pontedera-Pro Piacenza 1-1; Livorno-Robur Siena 1-0; Lucchese-Viterbese 1-1.

Ha riposato Arezzo

——————————

SABATO 24 : Olbia-Alessandria, ore 14,30; Piacenza-Giana Erminio, ore 20,30; Monza-Pro Piacenza, ore 20,30; Arezzo-Gavorrano, ore 16,30; Cuneo-Pontedera, ore 14,30; Monza-Pro Piacenza, ore 20,30; Pisa-Carrarese, ore 20,30; Viterbese-Livorno, ore 20,30; Prato-Lucchese, ore 16,30; Robur Siena-Pistoiese, ore 20,30.

Riposa Arzachena.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »