Serie C: Livorno torna leader, bene Lucca, Arezzo, Gavorrano | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Serie C: Livorno torna leader, bene Lucca, Arezzo, Gavorrano Sport

stadio livorno2

Firenze - Colpo di scena al vertice della classifica in questa quart’ultima giornata della regular season del Girone A del campionato di Lega Pro.  Il Livorno battendo nello storico derby il Pisa e sfruttando la sconfitta della Robur Siena ad Arezzo che guidava la classifica è tornato al comando.

Ora vanta due punti di vantaggio sui senesi e può essere decisivo per il successo finale del girone A e la promozione diretta in serie B.

Voto alto per l’Arezzo (domani c’è l’asta per acquisizione della proprietà) che nonostante i problemi societari la squadra continua a collezionare risultati positivi. Dieci e lode alla Lucchese ed al Gavorrano vittoriosi in trasferta. La Pistoiese, come era nel pronostico, ha messo sotto l’Arzachena; il Prato è andato a prendersi un ottimo punto ad Olbia; né vinti, né vincitori nel derby Pontedera-Carrarese.

——————————-

LIVORNO – PISA 2 – 0. L’allenatore Andrea Sottil è tornato in questi giorni sulla panchina del Livorno ed ha guidato la squadra al successo nella partita più attesa del campionato per il clan labronico.

Con questa affermazione il Livorno torna in vetta della classifica a tre giornate dalla fine della regolar season. Tirrenici in vantaggio con Doumbia dopo soli 7’ minuti. Il Pisa aveva una vibrante reazione segnatamente nella parte finale del primo tempo sfiorando più volte il pareggio.

Nella ripresa Livorno guardingo, ma ad un quarto d’ora dalla fine, mentre il Pisa cercava con puntiglio il pareggio, realizzava il secondo gol mettendo così in cassaforte l’ambito successo.

————————

PONTEDERA – CARRARESE 1 – 1. E’ stato un bel derby fra due squadre che venivano da tre successi consecutivi, finito in parità. Forse la Carrarese avrebbe meritato qualcosa di più per quanto offerto nella ripresa.

Ma il pari è un risultato accettabile. Un gol ed un rigore per parte. In vantaggio il Pontedera dopo una decina di minuti con Grassi che trasformava dal dischetto; un rigore per la Carrarese calciato da Coralli che Contini deviava di pugno sulla traversa.

Al 38’, comunque, i marmiferi ristabilivano il punteggio con una rete di Biasci.

————————

AREZZO – ROBUR SIENA 1 – 0. La squadra senese perde il derby con l’Arezzo e perde pure il primo posto nella classifica superata dal Livorno. E’ stata una gradevole partita, molto combattuta fra due squadre che hanno cercato con determinazione il successo.

Ha finito per avere la meglio l’Arezzo – sesto risultato utile consecutivo – e con pieno merito. Un primo tempo accettabile con un calcio di buona qualità. Si concludeva senza reti con senesi più propositivi nella prima parte.

La partita si decideva al 51’quando Cutolo – nona rete personale – metteva a segno una bella palla. I bianconeri senesi avevano una serrata reazione, ma senza riuscire a trovare lo spazio nella attenta e solida difesa aretina.

—————————–

GIANA ERMINIO-LUCCHESE 0-2. Tre punti davvero d’oro per l’incerta classifica della Lucchese. Con un gol per tempo i toscani liquidavano un avversario non certo facile come il Giana Erminio centrando la loro nona vittoria (sesta in trasferta).

Grazie ad una tattica indovinata – squadra guardinga con una difesa ben compatta – la Lucchese, nei rovesciamenti di fronte, trovava la strada del gol in vista del riposo con Baroni e raddoppiava quasi subito nella ripresa con Cecchini.

——————————

PRO PIACENZA – GAVORRANO 1 – 2. Prima vittoria in trasferta del Gavorrano. Tre punti preziosi per la classifica dei maremmani che premiano una squadra che dopo una prima parte del campionato disastroso in questo finale si è fatta apprezzare raccogliendo molti importanti punti (escluso l’errore di percorso di sabato scorso a Carrara).

Risultato meritato da un Gavorrano che non molla mai, che lotta sempre senza sosta fino all’ultimo secondo. E proprio a questa sua caratteristica deve il successo contro il Pro Piacenza.

Si è deciso tutto nell’ultimo quarto d’ora. Emiliani in vantaggio con Musetti; pareggio dei toscani e gol del successo all’ultimo dei quattro minuti di recupero.

——————————–

PISTOIESE –ARZACHENA 1 – 0. Dopo sei giornate di magra, la Pistoiese centra il suo nono successo e vola in zona playoff. Un cammino che supera le più ottimistiche previsioni di inizio stagione.

La partita veniva decisa dopo un quarto d’ora su rigore calciato e messo a segno dall’attaccante argentino Ferrari al suo 12° gol personale. Giusto il vantaggio della Pistoiese al riposo – più volte sfiorava pure il raddoppio – mentre soffriva abbastanza la reazione dell’Arzachena nella ripresa forse anche perché la squadra era mentalmente condizionata a difendere il vantaggio acquisito nel primo tempo.

—————————-

OLBIA – PRATO 1 – 1. Un pareggio in trasferta è sempre un risultato positivo. E tutto sommato questo è anche un pari giusto. Ma non soddisfa nessuna delle due squadre.

Un primo tempo con prevalenza del Prato con Ceccarelli che al 45’ realizzava un rigore; una ripresa con i sardi in rimonta che al 55’ segnavano il gol con Iotti. Prato che resta fanalino di coda, ma le speranze, di salvarsi sebbene molto ridotte, non sono svanite tenute in piedi anche dalla penalizzazione in arrivo per l’Arezzo.

———————————-

    CLASSIFICA

1°) Livorno p. 63; 2°) Robur Siena p. 61; 3°) Pisa p. 58; 4°) Carrarese p. 53; 5°) Viterbese p. 52; 6°) Alessandria p. 50; 7°) Monza p. 48; 8°) Piacenza p. 45; 9°) Olbia e Pontedera p. 43; 11°) Pistoiese p. 42; 12°) Giana; Lucchese p. 41; 14°) Arzachena p. 38; 15°) Arezzo p. 36; 16°) Pro Piacenza p. 35; 17°) Gavorrano p. 33; 18°) Cuneo p. 32; 19°) Prato p. 25.

———————————–

I MARCATORI

RETI : 18 Tavano (Carrarese); 16 RETE : Vantaggiato (Livorno); 15 RETI : Ragatzu (Olbia); 13 RETI : Bruno (Giana Erminio); 12 RETI : Curcio (Arzachena); Alessandro (Pro Piacenza); Perna (Giana Erminio); Gonzalez (Alessandria); Ferrari (Pistoiese); 11 RETI : Murilo (Livorno); Marconi (Alessandria) e Moscardelli (Arezzo); Ceccarelli (Prato); Giudici (Monza); Pesenti (Piacenza); 10 RETI : Fischnaller (Alessandria); 9 RETI : Marotta (Robur Siena); Chiarello (Giana Erminio); Cutolo (Livorno); 8 RETI : Ogunseye (Olbia); Vrioni (Pistoiese); Dell’Agnello (Cuneo); Sanna (Arzachene); Jefferson (Viterbese); Brega (Giana Erminio).

—————————————-

RISULTATI – Giana-Lucchese 0-2; Olbia-Prato 1-1; Pistoiese-Arzachena 1-0; Pro Piacenza-Gavorrano 1-2; Livorno-Pisa 2-0; Arezzo-Siena 1-0; Pontedera-Carrarese 1-1.

Oggi domenica si è completato il quadro delle partite di questo turno con Alessandria-Piacenza 1-1 (gol di Gatto e Romero) e Cuneo-Viterbese 1–0 (gol di Schiavi e laziali in 10 dal 63’ per espulsione di Sanè).

HA RIPOSATO : MONZA

——————————

 PROSSIMO TURNO

VENERDI’ 20 APRILE : Pisa-Pontedera, ore 20,30.

SABATO 21 – Gavorrano-Alessandria, ore 14,30; Prato-Arezzo, ore 20,30; Siena-Cuneo, ore 14,30; Monza-Giana Erminio, ore 20.30; Arzachena-Livorno, ore 14,30; Lucchese-Olbia, ore 14,30; Carrarese-Pistoiese ore 20,30; Piacenza-Pro Piacenza oe 20,30

Riposa : Viterbese

Print Friendly

Lascia un commento


Translate »