Solidarietà, un quadrangolare di calcetto per la famiglia di Idy | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Solidarietà, un quadrangolare di calcetto per la famiglia di Idy Breaking news, Sport

Idy 6

Firenze – Un quadrangolare di calcetto in nome della solidarietà. Si tratta di un’iniziativa destinata a raccogliere fondi per sostenere la famiglia di Idy Diene, ucciso su ponte Vespucci, a Firenze, una mattina dello scorso marzo. L’iniziativa è stata promossa dal Viola Club Ponte a Greve e sostenuta da Comune di Firenze, Quartiere 4 e Fiom-Cgil. A sfidarsi saranno la squadra del Viola Club contro il Football Club Palazzo Vecchio, la Rappresentativa degli ex giocatori viola (capitanata da Alberto Malusci) e la squadra di Fiom-Cgil Firenze. Appuntamento alle 10 del mattino di sabato prossimo, 28 aprile, presso il campo A.S.D. Ponte Rondinella Marzocco. L’ingresso è a offerta libera, e il ricavato sarà interamente devoluto alla famiglia di Idy Diene.

A presentare la manifestazione, questa mattina a Palazzo Vecchio, l’assessore allo sport Andrea Vannucci e il consigliere Niccolò Falomi (membri del Football Club Palazzo Vecchio), il presidente del Q4 Mirko Dormentoni, la vicepresidente Ilaria Tesi, il presidente del Viola Club Ponte a Greve Alessandro Cei e il vicepresidente Alessandro Alari e Daniele Calosi (Fiom-Cgil).

“Un’iniziativa che si collega a un evento tragico che ha colpito la nostra città con l’uccisione di Idy Diene – ha detto l’assessore allo Sport Andrea Vannucci -. Un modo per mobilitare energie positive e sostenere chi ogni giorno piange la sua scomparsa. Lo facciamo attraverso lo sport e in particolare il calcio, grazie alla decisione del Viola Club Ponte a Greve di organizzare un evento che incrocia le volontà congiunte del mondo del lavoro, presente attraverso la Fiom-Cgil, dell’Amministrazione comunale con il Palazzo Vecchio Football Club e della Rappresentativa ex giocatori viola”.

“Abbiamo subito aderito a questa bella idea del Viola Club Ponte a Greve – ha detto Falomi –. Siamo felici di contribuire a un momento di sport e solidarietà per una causa giusta e nobile. Invitiamo i cittadini a partecipare numerosi”.

“Il territorio del Q4 è da sempre impegnato sui temi dell’accoglienza e dell’integrazione – hanno dichiarato il presidente Dormentoni e la vicepresidente Tesi – Lo sport è simbolo per eccellenza della condivisione di una passione senza fare differenze per provenienze geografiche o ideologie. Quella di sabato sarà sicuramente una bella mattinata”. 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »