Rossi: “Bravo Jindal, la Regione ti sosterrà (e vigilerà)” | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Tag Archives: jindal

Rossi: “Bravo Jindal, la Regione ti sosterrà (e vigilerà)” Economia

Piombino Aferpi

Piombino – “Apprezzo il modo in cui lei ha iniziato qui a Piombino. Lo ha fatto nel modo giusto perché ha voluto incontrare i lavoratori e i cittadini. Continui su questa strada e da parte della Regione troverà Il massimo della collaborazione possibile”. Sono queste le parole finali, accolte da uno scrosciante applauso liberatorio, salito

Leggi tutto

Piombino, Aferpi passa a Jindal, Rossi: “Successo dei lavoratori” Breaking news,Economia

Piombino Aferpi

Firenze -  La firma ufficiale c’è, e Aferpi è passata da Cvital a Jindal Steel West. Lo rende noto il presidente della Regione Enrico Rossi, che commenta:. “La firma di oggi è un successo dei lavoratori e della loro lotta senza la quale non saremmo a questo punto. E’ un successo anche della serietà delle istituzioni,

Leggi tutto

Piombino: Rossi a Jindal, “fate presto” Economia

piombino_polo_siderurgico--400x300.jpg

Roma - Dare avvio ad un piano di smantellamento delle parti non più utilizzabili e abbreviare il più possibile i tempi di presentazione dello studio di fattibilità della seconda fase del Piano industriale: sono queste le due richieste che il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha rivolto ai rappresentanti di Jindal SW, al termine delle

Leggi tutto

Piombino: firmato il passaggio da Cevital a Jindal Economia

acciaierie_piombino.jpg

Roma – C’è voluta una lunga e complessa trattativa, ma il percorso accidentato delle acciaierie di Piombino è giunto alla meta. E’ stato firmato stasera al Ministero dello Sviluppo Economico il passaggio degli impianti dal Gruppo Cevital al Gruppo indiano JSW. Lo comunicano con una nota congiunta il Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Toscana. Il

Leggi tutto

Acciaio Piombino, slitta la firma Breaking news,Cronaca

piombinoacciaio

Firenze – Ci sono punti che devono essere ancora definiti. Ed è su questi punti che slitta la firma, prevista per ieri, fra Cevital e Jindal per la cessione. Una firma che, prevista per ieri alle 14, è stata rimandata. “La nostra valutazione è comunque positiva anche se non è possibile concluderla stasera – è il

Leggi tutto

Acciaierie Piombino: passi avanti per il piano industriale Jindal Economia

acciaierie-piombino-324x230.jpg

Roma -  I primi contenuti del futuro piano industriale per il rilancio delle acciaierie sono stati richiamati oggi nel corso dell’incontro convocato al Ministero dello sviluppo economico e al quale hanno partecipato il ministro Carlo Calenda, i rappresentanti della società Jsw Steel ldt, i Ministeri dell’Ambiente e del Lavoro, la Regione Toscana, il Comune di

Leggi tutto

Piombino, Calenda e Rossi incontrano Jindal a Roma Breaking news,Economia

piombinoacciaio

Roma – L’incontro si è svolto oggi, giovedì 8 marzo, a Roma, al Ministero, fra il ministro allo Sviluppo economico Carlo Calenda, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, e l’imprenditore Saijan Jindal a seguito della conclusione del memorandum della settimana scorsa tra il gruppo indiano Jindal e quello algerino Cevital. L’occasione ha consentito di

Leggi tutto

Piombino: firmato l’accordo per la cessione di Aferpi a Jindal Economia

acciaierie_piombino.jpg

Roma – Firmato a Roma il preaccordo per la cessione delle acciaierie di Piombino. La firma è  stata apposta personalmente oggi pomeriggio al Ministero per lo sviluppo economico dall’algerino Issad Rebrab.  L’intero capitale di Aferpi e di Piombino Logistic e la maggioranza delle azioni di GSI Lucchini passano alla Laptev Finance PVT Ldt, una società indipendente

Leggi tutto

Accordo trovato, Aferpi passa a Jindal, ma la firma slitta Economia

acciaierie-piombino-324x230.jpg

 Roma - Non si è ancora conclusa l’attesa per la firma di Jindal, per  il passaggio di Aferpi da Cevital al gruppo indiano, in lizza anche per la cordata dell’Ilva di Taranto, accordo che doveva essere sottoscritto questa mattina alle nove. Cinque ore di attesa,  e un laconico  “aspettiamo arrivi la firma”  del ministro dello Sviluppo

Leggi tutto


Translate »