Monticchiello 2018: il magico valzer che (forse) salva la comunità in crisi | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Tag Archives: monticchiello

Monticchiello 2018: il magico valzer che (forse) salva la comunità in crisi Spettacoli

teatro povero

Monticchiello – Nel cantiere teatrale di Monticchiello, al termine di questa 52esima puntata andata in scena in piazza della Commenda, sorge una vaga, docilissima malinconia. Una lieve patina di romanticismo crepuscolare, che va oltre lo stupore leopardiano di una notte insolitamente mite dentro un cielo coerentemente stellato, assale più che l’animo dello spettatore, la visione

Leggi tutto

La gente di Monticchiello alla cena delle illusioni Spettacoli

monticchiello3

Firenze – Il Valzer di mezzanotte, brano degli anni 20 del novecento in tre quarti,  un po’ malinconico un po’ allegro, un po’ tran tran quotidiano ma proprio per questo anche un po’ rassicurante. Questo cavallo di battaglia di tanti fisarmonicisti di sagre e balere nostrane è anche il titolo del 52° autodramma del Teatro

Leggi tutto

Borghi e paesi, bando da 400 mila euro per cooperative di comunità Economia

monticchiello2

Firenze - La giunta regionale toscana ha dato il via libera ad un bando da 400 mila euro per le cooperative di comunità, ovvero cooperative costituite di cittadini – solitamente gli abitanti di un paese o un borgo – che si mettono insieme per produrre beni e servizi per la loro comunità. Ne dà notizia un

Leggi tutto

Teatro Povero: il 51° autodramma parla di unioni e divisioni Spettacoli

malcomune, monticchiello 2017 (4)

Firenze – Il Teatro Povero di Monticchiello presenta il suo 51° autodramma che quest’anno avrà per tema il conflitto fra scelte ed esigenze individuali e i progetti dei poteri amministrativi che irrompono in modo destabilizzante su queste scelte. La trama che i paesani attori svilupperanno sulla scena  dal 22 luglio al 14 agosto parte infatti dalla

Leggi tutto

Giù le mura: il popolo di Monticchiello sfida la paura Spettacoli

monticchiello2016

Monticchiello – Fa discutere l’ultima pièce del Teatro Povero di Monticchiello che ha mandato in scena il 23 luglio “Notte d’attesa”, l’autodramma che segna il 50° anniversario dell’istituzione della più singolare delle compagnie di attori che popolano le scene italiane. Bisogna subito dire che il pezzo del cinquantenario contiene una perla assoluta: il monologo del

Leggi tutto

Monticchiello: una risata contro l’angoscia dei “tempi veleniferi” Opinion leader

monticchiello2

Monticchiello – E’ un vero piacere tornare ogni anno a  Monticchiello per l’appuntamento con il teatro povero.  Il piacere non proviene dalla tranquilla certezza di una tradizione che sta per compiere il mezzo secolo. E nemmeno dalla bellezza travolgente della val d’Orcia e dei suoi gioielli arroccati sulle colline. Il piacere è incontrare il teatro

Leggi tutto

Torna il teatro poverno di Monticchiello Spettacoli

monticchiello

Monticchiello – Prologo. Sul palco si incrociano in maniera indistinta tre tempi: è il 7 aprile 1944, la comunità del borgo valdorciano schierata davanti le mitraglie dei soldati nazisti, pronti a punirla per l’aiuto dato ai partigiani nella battaglia del giorno precedente; è però anche il 2014 e quella stessa comunità, ormai anche comunità ‘teatrale’,

Leggi tutto

Teatro Povero di Monticchiello: la fantasia vince contro la crisi Cultura

manifesto2012.jpg

  La fantasia vince. E per vederlo, basta andare a Monticchiello, sulla piazza del paese, e rimanere in silenzio a guardare, ascoltare, inzupparsi dentro quello spettacoloso, meraviglioso atto di catarsi dal male e dalla paura che è il Teatro Povero di Montichiello: quella splendida macchina che tutti gli anni "pericola" e tutti gli anni risorge

Leggi tutto

Teatro, un’Italia in agonia con finale a sorpresa Cultura

standard.jpg

Un’esperienza originale che rende questo borgo ventoso affacciato sulla Valdorcia, sbalzato in una luce quattrocentesca che è di Piero della Francesca ma anche del Giorgione, un caso unico nel panorama teatrale italiano (e son solo). Si chiama “autodramma”, come la battezzò Giorgio Strehler, questa speciale forma di drammaturgia partecipata, gli abitanti che si mettono in

Leggi tutto


Translate »