Appalti del Comune, riserva del 5% per le cooperative sociali B | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Appalti del Comune, riserva del 5% per le cooperative sociali B Breaking news, Cronaca

Palazzo Vecchio, sede storica del Comune di Firenze

Firenze – Appalti del Comune e partecipate, è stata prevista una quota pari al 5% riservata alle cooperative sociali di tipo per offrire “un’opportunità vera di lavoro a soggetti svantaggiati come disabili, detenuti in misura alternativa, persone con problematiche di salute mentale, ex tossicodipendenti e persone in carico ai Servizi sociali con problematiche sociali”. Così si legge nella nota diffusa dal Comune di Firenze, che ilulstra quanto prevede il protocollo d’intesa approvato oggi dalla giunta con la delibera presentata dall’assessore al Welfare Sara Funaro e che a breve sarà firmato tra Comune, Federsolidarietà-Confcooperative Toscana, Legacoopsociali-Legacoop Toscana, l’Associazione Generale Cooperative Italiane (AGCI) Toscana.

La firma avverrà in concomitanza con l’insediamento del tavolo di coordinamento, previsto dal protocollo, al quale parteciperanno i soggetti firmatari, che condividono la necessità che la tutela delle condizioni di svantaggio sia oggetto di una politica di incentivazione dell’intero sistema, non più settoriale, in modo da includere al contempo, sia la tutela sociale delle persone svantaggiate che la tutela dei livelli occupazionali.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »