Discarica abusiva a Ponte all’Indiano, Grassi chiede nuove guardie Alia | StampToscana
after festival reggio emilia
logo stamptoscana
badzar
after festival reggio emilia
badzar

Discarica abusiva a Ponte all’Indiano, Grassi chiede nuove guardie Alia Breaking news, Cronaca

discarica avusiva gdf

Firenze - L’interrogativo se lo pone, davanti al Consiglio comunale odierno, il consigliere, capogruppo, di FrS Tommaso Grassi. Di fronte al reiterato reato di abbandono rifiuti nella zona al Ponte all’Indiano, forse, è necessario chiedersi se le azioni di contrasto finora attuate sono bastanti. E allora, perché non stanziare qualche soldo per assumere, ad esempio,  nuove guardie ambientali?

“Siamo convinti che sia positiva un’azione di contrasto all’abbandono di rifiuti. E’ un dovere dell’amministrazione comunale e la sosteniamo in questa azione, ma non capiamo come mai ci sia questa chiusura così netta nel destinare nuove risorse ad Alia per assumere nuove guardie ambientali”. Dice  Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte sinistra, che incalza l’assessore Gianassi. E spiega: “Il caso della discarica abusiva sotto al Ponte all’Indiano non è un episodio isolato. Addirittura il reato, nella stessa zona, è già stato riscontrato tempo fa. Questo significa che l’azione intrapresa non è sufficiente”.

“Non crediamo all’efficacia delle guardie volontarie ambientali – continua Grassi – lo abbiamo già detto più e più volte, anche perché sarebbero solo delle figure in grado di segnalare e non sanzionare. I 6 agenti di Polizia municipale impiegati per queste operazioni sono tolti dalle proprie funzioni principali e non sono bastanti alla risoluzione del problema”.

Foto di repertorio

Contatti

Comune di Firenze
Palazzo Vecchio
Piazza della Signoria – 50122, Firenze
P.IVA 01307110484

 

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.l

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »