Passa col rosso, travolge due scooteristi, fugge: arrestato | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Passa col rosso, travolge due scooteristi, fugge: arrestato Breaking news, Cronaca

incidente mariti 1

Firenze – L’episodio è accaduto ieri pomeriggio verso le 14 in via Mariti a Firenze. Protagonista un uomo di 33 anni alla guida di una Peugeot di targa francese, che ha “bucato” il rosso all’incrocio fra via Mariti e via Ponte di Mezzo, ha travolto due scooteristi ed è proseguito senza fermarsi. A fermarlo però ci hanno pensato due agenti della municipale che si sono trovati sul posto assistendo alla scena in diretta.

I due agenti del distaccamento di Rifredi si sono infatti messi subito alle costole dell’uomo, riuscendo a fermarlo qualche centinaio di metri più avanti. A bordo si trovavano quattro persone, oltre al conducente, tutti accompagnati al comando per l’identificazione. Intanto i due scooteristi (un cittadino marocchino del 1980 in regola con le normative sull’immigrazione e un 36enne residente a Reggello) che erano stati sbattuti a terra dopo essere passati regolarmente col verde, sono stati portati all’ospedale e fortunatamente hanno riportato ferite non gravi; sul posto sono arrivati gli agenti dell’Autoreparto per i rilievi.

Al comando gli occupanti della macchina, come il conducente provenienti da un repubblica ex sovietica,  hanno fornito le generalità agli agenti: si trattava della madre del conducente  che ha esibito una carta identità rilasciata Comune di Firenze; della zia del conducente con passaporto ma senza permesso di soggiorno. E ancora due uomini che hanno mostrato agli agenti carte di soggiorno greche e patenti bielorusse. Questi ultimi documenti però sono risultati ad un attento esame dell’esperto in falsi documentali della Polizia Municipale taroccati, come pure la patente del conducente. I tre uomini e la zia del conducente sono stati quindi accompagnati al Gabinetto della Polizia Scientifica per il fotosegnalamento: l’uomo alla guida è risultato già noto alle forze dell’ordine ed è stato arrestato per omissione di soccorso su incidente stradale con feriti. La zia denunciata per violazione delle norme sull’immigrazione come pure gli altri due uomini per i quali è scattata la denuncia per documenti falsi. Stamani il conducente è stato processato per direttissima: il giudice ha convalidato l’arresto, imponendogli un divieto di dimora nella provincia di Firenze. 

Fonte : Comune di Firenze

 

Print Friendly

Lascia un commento


Translate »