Schettino, Appello conferma condanna per deturpamento bellezze naturali | StampToscana
energee3
logo stamptoscana
thedotcompany

Schettino, Appello conferma condanna per deturpamento bellezze naturali Breaking news, Cronaca

concordia-naufragio-giglio_style_it2.jpg

Firenze - La corte di appello di Firenze ha confermato la condanna a 5.000 euro di ammenda per deturpamento di bellezze naturali inflitta in primo grado dal tribunale di Grosseto a Francesco Schettino, il comandante della Costa Concordia condannato in via definitiva, ora in carcere, per il naufragio del 13 gennaio 2012 al Giglio. Lo riferisce l’Ente Nazionale Protezione Animali, parte civile nel processo.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento


Translate »